Stampa
In: SALUTE

03 22 DeTommasiNOCI (Bari)- Questa mattina, il Dott. Francesco De Tommasi, rappresentante dell’Ordine dei Medici ha pubblicato sul suo profilo facebook un bel messaggio pregno di speranza e di voglia di mantenere costante un impegno comunitario che deve coinvolgere tutti i settori sociali. Il personale medico è ovviamente in prima linea, assieme alle istituzioni, ma vanno ringraziati anche gli esercenti e i semplici cittadini che si attengono alle regole dimostrando gran senso di responsabilità per il bene di se stessi e della comunità.

Scrive De Tommasi: "Sono un medico e dopo 40 anni di professione credo di saper fare solo quello cercando di sbagliare il meno possibile perché comunque l’errore è umano. Come rappresentante dell’Ordine dei Medici sono stato coinvolto nel Centro Operativo Comunale per collaborare ad affrontare la drammatica esperienza della pandemia.

Devo ringraziare pubblicamente ogni attore coinvolto in questa cabina di regia perché ciascuno con le proprie competenze sta rendendo possibile la realizzazione e l’applicazione di tutti quei comportamenti che , ad oggi, sono la principale medicina contro il Coronavirus.
Epidemiologi di spicco riconoscono nella persistente mobilità del 30% della popolazione lombarda la causa di rilievo della gravità dei numeri del contagio di quella regione. A Noci sin dal primo momento si è scelto di limitare al massimo, nei limiti del consentito, il movimento delle persone e quindi i contatti interpersonali.
Le indicazioni delle Istituzioni circa l’utilizzo dei presidi di difesa personali (mascherine per intenderci) sarebbero cadute nel nulla vista la carenza della presenza sul territorio delle stesse; a Noci si è provveduto a fabbricare tali dispositivi sia pure con le limitazioni del caso.
La necessità di non far convergere più persone in luoghi di servizio pubblico come gli ambulatori o i supermercati ha trovato subito la disponibilità degli stessi operatori o esercenti per la consegna al domicilio o comunque realizzando soluzioni alternative.
Potrei andare avanti a lungo ma preferisco informarvi che la capacità, la sensibilità, la responsabilità che riscontro nelle persone, nelle figure istituzionali, nei colleghi , nei rappresentanti di categoria con cui mi rapporto è la garanzia maggiore che in questo momento possiamo avere nella dura battaglia che tutti insieme stiamo combattendo. Confrontandomi con colleghi di altri comuni ho la consapevolezza che quanto si sta facendo a Noci è notevolmente “più” di quanto ci sia in altre realtà. Per ultimo un sentito grazie a tutti i cittadini che con il corretto comportamento nel quotidiano esprimono il più grande atto di responsabilità e di amore verso se stessi e chi li circonda. Forza!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA