Stampa
In: SALUTE
E’ il nuovo servizio attivato dalla ASL di Bari per richiedere assistenza su interruzioni di gravidanza, metodi contraccettivi e malattie sessualmente trasmesse

09 19 consultorioBARI – EvƏ come il nome della prima donna ma interpretato in chiave moderna in favore della inclusione e del linguaggio di genere. Si chiama così l’innovativo servizio di messaggistica istantanea attivato dalla ASL di Bari e dalla Unità operativa di pianificazione familiare Di Venere – Fallacara per garantire una assistenza tempestiva a donne ma anche uomini che necessitano di un supporto per casi di contraccezione d’urgenza e altre problematiche legate alla sessualità.

Il numero WhatsApp 366 6240059-  operativo da oggi - servirà per richiedere assistenza su pianificazione famigliare e contraccezione volontaria. Si può interagire con gli operatori solo tramite messaggio per molteplici condizioni: pillola anticoncezionale, pillola del giorno dopo, gravidanza indesiderata, interruzioni di gravidanza, malattie sessualmente trasmesse, papilloma virus, infezioni vaginali e rapporti sessuali a rischio.

“Il consultorio on line attivato dalla ASL di Bari è una iniziativa innovativa ¬ - commenta il presidente della Regione Puglia –  in linea con una sensibilità e una esperienza maturate negli anni in Puglia nell’ambito della prevenzione e della tutela della salute sessuale. Tanto è vero – prosegue - che la Puglia è tra le pochissime regioni italiane ad offrire contraccezione gratuita – ed è stata tra le prime a dotarsene. Il progetto rientra in una progettualità di largo respiro che mira al potenziamento dei consultori in tutta la regione come luoghi di ascolto e di assistenza sempre operativi”.

In Italia, stando allo studio nazionale fertilità, gli adolescenti hanno infatti una notevole difficoltà di accedere alle informazioni. L’89% dei ragazzi e l’84% delle ragazze cerca su Internet info utili su come gestire salute sessuale e riproduttiva, facendo spesso scelte sbagliate.

“I consultori – dice il direttore generale della ASL Bari, Antonio Sanguedolce - sono poco conosciuti e un’altissima percentuale di giovani non si è mai rivolto agli stessi.  La ASL – prosegue - intende così ad andare in controtendenza, migliorando il più possibile l’accesso alle informazioni e ai servizi in questo ambito”.

 “Con questo servizio – argomenta Danny Sivo, direttore sanitario ASL Bari - gli obiettivi sono quelli di promuovere una contraccezione consapevole e potenziare l’accesso alla offerta di metodi contraccettivi anche in emergenza, in risposta alle sollecitazioni pervenute dal mondo dell’associazionismo studentesco”.

EvƏ sarà attivo tutti i giorni, sabato e domenica compresi, e anche nei festivi, dalle 8 alle 20.  A coordinare il servizio, la dottoressa Giulia Caradonna insieme ad un team di ostetriche. “Abbiamo pensato ai giovani in prima battuta – spiega la dottoressa Giulia Caradonna, ginecologa responsabile del servizio – e a quanti sono in difficoltà per i servizi che attengono alla salute riproduttiva e sessuale ma anche alle donne più grandi, già mamme, e a tutti coloro che possono accedere a consulenze gratuite e immediate per essere supportati nel percorso sessuale”.

In Puglia la contraccezione è gratuita dal 2008 e la ASL di Bari propone non solo quella ormonale, ma anche i dispositivi intrauterini: l’offerta della unità operativa si completa con i dispositivi medicati, per tutte quelle donne che non possono assumere sostanze ormonali o sono soggetti a rischio di una gravidanza indesiderata, avendo poche possibilità di eseguire visite di controllo o che tendono all’abbandono del metodo contraccettivo per mancata aderenza o incostanza.

La messaggistica istantanea rientra nelle diverse attività promosse dalla Unità operativa di Pianificazione Familiare inserita nel più ampio Percorso Donna che affronta e gestisce le delicate tematiche legate al ricorso della Interruzione Volontaria di Gravidanza previste dalla Legge 194 , in tutti i suoi aspetti preventivi e assistenziali, nell’ottica di una completa integrazione Ospedale – Territorio. Il percorso è articolato anche in ambulatori dedicati a: gravidanza, dolore pelvico cronico, Screening del cervico carcinoma con esecuzione di Pap test gratuito e ginecologia generale.  

La Pianificazione Familiare si trova attualmente all’interno del presidio Fallacara, al primo piano,  e opera nel pieno rispetto della privacy delle donne che vi accedono, in strettissima sinergia con la U.O.C di Ostetricia dell’Venere, con la quale si condividono sia gli Operatori Medici che i protocolli assistenziali.

Il servizio sarà curato nel rispetto delle norme e dei regolamenti vigenti in materia di Protezione dei dati. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA