Stampa
In: Lettere al giornale

MoreaCOMUNICATO - E’ veramente una sensazione strana dover rispondere o difendersi dal nulla. Ma lo richiede la spregiudicatezza di alcune persone e il momento delicato. L’11 giugno è arrivato, la vita continua ma noi non dimentichiamo……. Ancora una volta e con inneschi ad orologeria, escono notizie che alimentano il sospetto e tentano di falsare l’esito della competizione elettorale.

Questi signori stiano tranquilli:

A proposito di documenti postati (non capiamo dov’è l’irregolarità):

La gara è aggiudicata il 2013, il documento di gara non l’hanno postato ( se ne guardano bene) e postano una polizza del 2016 (dopo 3 anni) emessa insieme a centinaia analoghe a favore del Broker mandatario della ditta con le dovute cancellature. Il valore del titolo (cancellato) è insignificante.

Siccome non possiamo più tollerare tutto ciò, abbiamo avviato le seguenti iniziative:

  1. Siamo noi ad inviare presso il Comando Carabinieri ed in Procura, tutta la documentazione in nostro possesso sulla gara;
  2. Siamo noi a chiedere di intervenire, approfondire, chiarire;
  3. Siamo noi a chiedere di approfondire le reali motivazioni ed i mandanti di simili iniziative avviate in “PIENA CAMPAGNA ELETTORALE”;
  4. Siamo noi a chiedere al Prefetto di vigilare su quanto sta accadendo.

Lo faremo DOMANI 31/05 e daremo notizie alla città.

Il dubbio forte ci assale: è un tentativo per coprire altri fatti e situazioni poco chiare e non note di un Candidato Sindaco?

Evidentemente questi personaggi (mandanti) non sono in grado di tenere una campagna elettorale frutto di confronti di idee e programmi, ma hanno bisogno “dell’aiutino”.

LI SFIDIAMO SULLA MORALITA’! Saremo molto attenti a quello che dicono e scrivono.

Ogni candidato Sindaco sul palco, dichiari di essere moralmente specchiato e di non avere in corso gravi procedimenti penali per reati contro la Pubblica Amministrazione relativi ad appalti pubblici con partecipazione diretta, nonché non avere ricevuto perquisizioni in ufficio o a casa per tali reati.

A TALE INVITO ATTENDIAMO RISPOSTA IMMEDIATA! Io come candidato al Consiglio lo farò!

QUESTA E’ TRASPARENZA!

Diversamente sono chiacchiere di basso profilo.

Oltre a diffidare ad utilizzare fatti, immagini di persone e cose che ledono la dignità, si invita a rimuoverle immediatamente, e nel contempo, tramite lo studio dell’Avv. Francesco Paolo Sisto, stiamo procedendo a depositare denuncia alla Polizia Postale, querele e risarcimento danni al Direttore Responsabile del giornale on-line, al Presidente di tale testata, al Responsabile di un blog social locale che ha postato notizie anche con l’utilizzo di profili falsi, a chi ha condiviso tali notizie (alcuni anche candidati) e chi li diffonde su qualsiasi social, WhatsApp compreso (ne abbiamo individuati alcuni) per i fatti di oggi e precedenti sia del giornale on-line che dei social.

A breve ci sarà un pubblico comizio, invito i cittadini a seguirlo, per ulteriori chiarimenti (se ce ne fosse ancora bisogno).

Alla città il consiglio è di essere attenta alla campagna elettorale, analizzare i fatti e le idee e di votare gente che dà serenità, competenza e professionalità.

Stanislao Morea