Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

05 25 crescere al sudBARI - Le ragazze e i ragazzi siciliani e calabresi di Crescere al Sud – la rete di 80 organizzazioni impegnate nella promozione e tutela dei diritti dei minori nel Mezzogiorno, promossa da Save the Children e Fondazione con il Sud – arriveranno in Puglia, terza tappa del viaggio partito da Palermo, lunedì 25 Maggio. Il primo appuntamento pugliese con il pullman, che sta attraversando il cuore del Mezzogiorno per raggiungere Roma e incontrare le Istituzioni, è previsto per le ore 17:00, presso l’Oratorio Corpus Domini alle “case bianche” a Taranto, una città in cui ci sono solo 20 cm quadri di verde per abitante e il cemento sembra aver invaso ogni spazio disponibile.

Sarà il Rione Paolo VI, con la presenza dei condomini conosciuti come “le case bianche”, popolate da larghe fasce di disoccupati, di sfrattati, di abitanti provenienti da case pericolanti nella città vecchia e dalle case parcheggio del rione Tamburi, a fare da cornice all’incontro dei ragazzi del pullman di Crescere al Sud provenienti da Palermo, Catania, Locri e Cosenza con i loro coetanei tarantini. “Gli spazi del disagio” sarà il titolo dell’incontro organizzato tra gli altri dal Circolo Arci-Uisp Crispiano, dalla Cooperativa Sociale Stipa delle Fate di Crispiano, da Noi e Voi Onlus, dalle donne di Arciragazzi di Taranto e da Rete Gens, un’occasione per comprendere come la sbagliata gestione degli spazi urbani abbia determinato e determini la presenza di una popolazione che accumula storie di difficoltà, di emarginazione, di disoccupazione che spesso sfociano nella pratica di attività illegali e in situazioni di grave rischio in cui anche i minori sono coinvolti. 

La tappa pugliese del viaggio proseguirà la sera stessa a Bari, dove alle ore 19.00, presso l’Oratorio Salesiano “Redentore” del quartiere Libertà - una vera e propria periferia al centro della città - alla presenza del Garante Regionale per l’Infanzia Rosy Paparella, i viaggiatori di Crescere al Sud incontreranno i ragazzi e le ragazze dell’oratorio Salesiano, che attraverso un format creativo rappresenteranno il proprio disagio legato all’assenza di spazi per la socialità e la cultura, in un territorio interessato dal degrado edilizio e dal rischio diffuso di povertà materiale e culturale.

Condizioni simili a quelle del quartiere San Girolamo, considerato una periferia dormitorio, priva di prospettive, stimoli culturali, spazi di aggregazione e di socialità per i bambini e gli adolescenti che ci abitano, spesso teatro di atti sanguinosi in pieno giorno, dove il viaggio farà tappa il giorno successivo, martedì 26 maggio alle 10:30, presso Scuola Marconi. (in foto) Proprio qui, i ragazzi e le ragazze della carovana di Crescere al Sud incontreranno gli studenti della scuola e il comitato genitori e residenti di San Cataldo, che hanno dato vita ad una gestione partecipata del giardino della scuola. Tutti insieme consegneranno ai rappresentanti delle Istituzioni, tra cui l’Assessore alle Politiche Giovanili e Istruzione Paola Romano e il Dirigente scolastico, una vera e propria “mappa del degrado”, realizzazione promossa dall’Associazione Kreattiva con il contributo dell'Associazione Pop Hub,con la quale denunceranno lo stato di degrado di alcuni luoghi del quartiere chiedendo di coinvolgere i ragazzi stessi in un percorso di riprogettazione partecipata al fine di trasformare quei luoghi in spazi comuni di socialità. Inoltre verrà proposta, in questa occasione, l'istituzione di una "Consulta dei minori" in collaborazione con la rete di associazioni di Crescere al Sud. Seguirà un laboratorio rap a cura di Torto OG, rapper pugliese dei Bari Jungle Brothers, con l’obiettivo di sintetizzare in un flash-rap le tappe di denuncia siciliane, calabresi e pugliesi del viaggio, prima di ripartire per Napoli, ultima tappa prima della conclusione del viaggio a Roma.

Il viaggio di Crescere al Sud

Lo scopo del viaggio, al quale parteciperanno oltre 60 adolescenti che nel loro quotidiano hanno scelto di impegnarsi nei loro quartieri per promuovere il riscatto sociale della loro generazione, è quello di raccontare le diverse problematiche che segnano la condizione di chi nasce e cresce nel sud Italia, denunciare la mancanza di opportunità e servizi, ma anche raccogliere e dare voce alle aspirazioni, proposte e passioni dei ragazzi e delle ragazze che vogliono essere protagonisti della propria vita. Ad ogni tappa, si aggiungeranno sul pullman i giovani di ciascun territorio attraversato, per arrivare dopo sette giorni di esperienze forti e significative, insieme a Roma il 28 maggio, dove alle ore 14.30, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, incontreranno le Istituzioni nell’evento conclusivo del viaggio.

Le tappe - il pullman è partito da Palermo il 22 maggio, alla vigilia dell'anniversario della strage di Capaci e attraversa Catania (23), la Calabria con Locri e Cosenza (24 e 25), la Puglia con Taranto e Bari (26) e Napoli (27),  per arrivare a Roma il 28 maggio per un evento conclusivo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Crescere al Sud

Crescere al Sud è un’alleanza di oltre 70 organizzazioni che lavorano per la promozione e la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel Mezzogiorno. Operatori sociali, educatori, professionisti, cittadini, ragazzi e ragazze, di piccole e grandi realtà che si sono incontrati sul territorio per rendere visibile e migliorare le condizioni delle bambine, dei bambini e degli adolescenti al Sud. Nata nel 2011 a Napoli con la conferenza “Crescere al Sud – per i diritti dei bambini e degli adolescenti delle regioni del Mezzogiorno”, l’alleanza è diventata un importante luogo d’incontro tra le diverse realtà, nazionali e locali, che hanno deciso di mettere in comune le proprie esperienze, buone pratiche e competenze. Crescere al Sud è nata per denunciare la condizione di disagio dei minori nel Mezzogiorno con la finalità di migliorarla: definendo proposte concrete per il cambiamento reale della vita dei minori, sensibilizzando l'opinione pubblica e attivando le istituzioni nazionali e locali, costruendo strategie comuni sul territorio e promuovendo un piano d’azione a disposizione di chi ha i nostri stessi obiettivi.

Crescere al Sud in Puglia è:

Arciragazzi di Taranto, Associazione Kreattiva, CIRCOLO ARCI-USP CRISPIANO, Communità Emmanuel, Cooperativa La Strada, Esedra, Cooperativa Sociale Stipa delle Fate di Crispiano, Il Girasole, Noi e Voi Onlus e Rete Gens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 205 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook