Stampa
In: Amministrative 2013

03-25-psi-nicola-putignano-avvocatoNOCI (Bari) - Dopo Scelta Civica anche il neonato PSI si tira fuori dalla competizione elettorale per le amministrative di maggio annunciando di "non concorrere ne' con una sua lista ne' con liste associate all'elezione del futuro sindaco e della giunta comunale". Nessuna alleanza con Scelta Civica e neppure con la coalizione Noci Bene Comune.

Pur essendo rinato da poco (il 23 marzo scorso ndr) anche con l'obiettivo di svolgere un ruolo attivo per la ricostruzione della sinistra nocese, il PSI, quindi, non entra nell'agone elettorale e si autoattribuisce il ruolo di controllore: "preferiamo controllare piuttosto che confonderci in tale guazzabuglio, e lo faremo con assoluto rigore e puntigliosità, in nome della democrazia e della libertà nostra e di tutta la cittadinanza".


Il comunicato della sezione nocese del PSI

 

PARTITO SOCIALISTA ITALIANO SEZIONE DI NOCI (BA)

“TUTUCCIO PUTIGNANO”

Il Partito Socialista Italiano di Noci "Sez. Tutuccio Putignano", partito storico della sinistra italiana e nocese, ha deciso di non aderire a questa campagna elettorale amministrativa e quindi di non concorrere ne' con una sua lista ne' con liste associate all'elezione del futuro sindaco e della giunta comunale.

La motivazione di questa scelta va ricercata nei seguenti fattori:

  1. Noi socialisti nocesi, nati dopo le primarie del PD, abbiamo chiesto a quest'ultimo partito più volte di ritirare la candidatura alla carica di sindaco di Domenico Nisi. Non lo abbiamo fatto per un problema sulla persona ma perché riteniamo che la candidatura dovesse essere condivisa da tutti i soggetti della nuova coalizione allargata che si voleva andare a costruire e che noi abbiamo tenacemente sostenuta, evidentemente senza riscontro.L’unica risposta ricevuta dal PD e' stata sempre la stessa: “Il candidato non si cambia”;
  2. Abbiamo da sempre ritenuto la candidatura Nisi debole, rapportata a quella espressa dal centro destra, oltre che inopportuna, data la sua indiscutibile sconfitta di cinque anni fa;
  3. Nelle consultazioni e negli incontri tenuti con gli altri partiti abbiamo richiesto sempre che i vecchi riciclati della politica del centro destra uscente della giunta Liuzzi fossero tenuti fuori dalle liste di coalizione dove noi fossimo stati presenti, ma le nostre richieste sono sempre rimaste inascoltate;
  4. Il PD, infine, ha deciso di accogliere tutte le candidature che gli venissero proposte, creando di fatto un coacervo di forze politiche e personaggi politici, di cui molti per 10 anni sono stati comodamente seduti nei posti di centro destra ed oggi intenderebbero continuare a governare la nostra cittadina sotto una nuova bandiera.  Noi Socialisti ci chiamiamo fuori da questo squallore e qui dichiariamo, pur essendo un partito saldamente di sinistra, che non intendiamo appoggiare alcuna forza politica in questa tornata elettorale: preferiamo controllare piuttosto che confonderci in tale guazzabuglio, e lo faremo con assoluto rigore e puntigliosità, in nome della democrazia e della libertà nostra e di tutta la cittadinanza.

Noci, 16 Aprile 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA