Stampa
In: Amministrative 2013

05-19-5stelle-sitoNOCI (Bari) - Ore 20, piazza Garibaldi, comizio domenicale del Movimento 5 stelle Noci. Una considerevole folla si avvicina curiosa. Parla Enzo Bartalotta, formatore aziendale, cittadino candidato nella lista del M5S alle amministrative ed assessore designato dal movimento al marketing territoriale ed alla comunicazione. Sì, perchè il M5S ha già scelto la propria squadra di assessori. Chiude il comizio la candidata Margherita Colucci. Intervento flash del candidato sindaco Orazio Colonna.

Bartalotta è uomo di comunicazione, abile, capace, schietto animatore delle lunghe conversazioni sulle pagine Facebook del movimento o dei gruppi nocesi. Camicia bianca, jeans e cravatta scura sono ormai non solo i suoi indumenti preferiti, ma anche uno stile che lo caratterizza in questa campagna elettorale 2013. Calabrese di nascita e pugliese d'adozione. I punti di forza del suo discorso sono l'autonomia del movimento dalla vecchia politica, quella delle caste e degli sprechi. A Noci come a Roma. Oppure il principio profondamente democratico dell'"Uno vale uno" e delle decisioni prese a maggioranza all'interno del movimento. Incanta la piazza che si mostra attenta al tema del controllo dei politici-dipendenti da parte degli imprenditori-cittadini: fioccano gli applausi. Si autoaccusa di correità con i politici per essersi interessato alla politica troppo tardi, a 42 anni. Parla, fra le tante cose, della necessità di idee innovative per la gestione dell'amministrazione, come della vita di ciascun cittadino. Di piste ciclabili realmente utilizzabili dai nocesi e di incentivi al car-sharing per abbattere i costi di gestione delle auto (ammortizzando i tempi del loro non utilizzo, delle tasse e dell'usura) e magari creare occupazione giovanile. L'idea è copiare i modelli positivi, le buone pratiche che riducono sprechi e migliorano la vita dei cittadini. 

A seguire l'intervento della candidata Margherita Colucci che cerca di rassicurare il pubblico sull'inesperienza del movimento nella gestione della cosa pubblica. "L'inesperienza del movimento, sostiene Colucci, è come quella di ogni mamma che sta per partorire il primo figlio. Ricordo la nascita del mio primo figlio: tanta preoccupazione, ma tanta volontà. Ora è un bel ragazzo di 21 anni. E noi del movimento abbiamo tantissima volontà".

Sul finire del tempo disponibile c'è stato un intervento flash del candidato sindaco Orazio Colonna che ha ricordato l'appuntamento con il comizio di stasera dalle 20:00 alle 21:00 da parte dell'architetto Giuseppe Intini. 

 

Fotogallery

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA