Stampa
In: Amministrative 2013

05-28-elezioniNOCI (Bari) - Era una eventualità pronosticata alla vigilia di queste amministrative 2013, ma nessuno davvero pensava concretamente alla possibilità del ballottaggio per decidere chi si sarebbe seduto  sulla poltrona di sindaco di Noci per i prossimi 5 anni. Morea, grande favorito della vigilia, non ce la fa a vincere al primo turno e si ferma a 6135 voti (46.98%).  Nisi si blocca a 5791 voti (44.35%), Colonna 1132 voti (8.67%). Sarà ballottaggio il 9 e 10 giugno 2013.

LO SPOGLIO - Nello spoglio di ieri, iniziato alle 15:00 e durato fino ad oltre la mezzanotte a causa di rallentamenti nell'attribuzione delle preferenze soprattutto nelle sezioni 1 e 3 e ad un riconteggio dei voti nella sezione 15, è accaduto proprio quello che nessuno aspettava: andare al ballottaggio per decidere la poltrona di sindaco dei nocesi.

05-28-elezioni-morea-liuzziTESTA A TESTA - Dai primi dati giunti in redazione, nel pomeriggio di ieri, durante la diretta seguita dalla nostra redazione insieme ad una troupe di Canale7 con il collega Luigi Colecchia, si annunciava una scontata vittoria di Stanislao Morea, della coalizione Noci2020, che fino alle 20:00 è sempre stato in testa con percentuali prossime al 50%. Dopo le 20:00 il candidato Domenico Nisi, della coalizione Noci Bene Comune, ha cominciato a recuperare terreno fino a pareggiare sul 46% per poi cedere nella tarda serata con l'arrivo dei risultati di alcune sezioni come la 16 e la 17 in cui è stata più marcata la differenza di voti tra Nisi e Morea a favore di quest'ultimo. Risultato finale: 46,98% Morea e 44, 35% Nisi. Dunque inevitabile il ballottaggio. L'altro candidato, Orazio Colonna, supportato dal Movimento 5 Stelle raggiunge i 1132 voti di preferenza, pari all'8,67%. Troppo pochi per puntare ad insidiare le due coalizioni maggiori.

05-28-elezioni-voto-nisiIL VOTO DISGIUNTO - I risultati finali portano ad alcune riflessioni: Morea coi i suoi 6135 voti perde circa 600 voti rispetto al risultato delle sue liste che in totale hanno raggiunto i 6726 voti. Segno quindi di un voto disgiunto che ha avuto proporzioni considerevoli, dal momento che Nisi, invece, raggiunge quota +600 (5791voti) rispetto al risultato delle sue liste ferme a 5134. Anche Colonna con i 1132 voti si piazza meglio rispetto alla sua stessa lista ferma a 836 voti. Molto meno però dell'ottimo risultato d'esordio di 2700 voti alle politiche di febbraio per la Camera dei Deputati. Complessivamente, quindi, il voto disgiunto premia i candidati sindaci del centro sinistra e del Movimento 5 stelle. Invece le liste di Morea, superando il 50% al primo turno, mettono una buona ipoteca sul futuro del consiglio comunale.

"ANATRA ZOPPA?" - In attesa dei risultati definitivi e dei calcoli sulla composizione del consiglio comunale si profilano due scenari: la vittoria di Morea al ballottaggio gli garantirebbe il premio di maggioranza (10 consiglieri + sindaco), visto il buon risultato delle sue liste andate ben oltre il 50% dei voti validi. La coalizione di Nisi avrebbe 5 consiglieri e il Movimento 5 Stelle 1.

La vittoria di Nisi aprirebbe, forse, la situazione della cosiddetta "anatra zoppa": Nisi sarebbe sindaco di Noci (con 6 consiglieri + sindaco), ma non potrebbe ottenere il premio di maggioranza e le liste di Morea ne avrebbero 9. Ed entrerebbe in consiglio il Movimento 5 Stelle con Colonna.

NUOVI VOLTI IN CONSIGLIO - Oggi si conosceranno i risultati dei candidati alla carica di consigliere comunale. Si profila un ottimo risultato del pidiellino Paolo Conforti, ben oltre i 650 voti, e della Lobianco. Nel PD capolista sarebbe la new entry Parchitelli, seguita da Fabrizio Notarnicola, Piero Plantone e poi dall'altra new entry Lippolis. Bene anche la lista Modello Noci che  con i 1322 voti si piazza seconda dopo il PDL (2832 voti) e prima della Lista Schittulli (1141).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA