Stampa
In: Amministrative 2013

06-14vedutaaereanociNOCI (Bari) - Cosa pensano i cittadini nocesi del risultato dell'ultima tornata elettorale? Il ballottaggio degli scorsi 9 e 10 giugno ha portato all'individuazione di un sindaco di centro sinistra, Domenico Nisi, ed una magguioranza di consiglieri di centrodestra. Noci24.it ha raccolto pareri, sentimenti, dubbi e perplessità. 

L'incontro con i cittadini è avvenuto in maniera casuale: anziani, giovani o semplicemente adulti hanno risposto ai nostri quesiti in maniera diversa. Alcuni hanno voluto rilasciare dichiarazioni rimanendo nell'anonimato più assoluto, altri si sono presentati senza alcun problema. Alla nostra domanda "Cosa pensa degli ultimi risultati elettorali?" ecco dunque cosa ci è stato risposto.

Il primo ad esporsi è stato il sig. Giuseppe che ha così commentato: "Penso che sia stato un errore votare Nisi al ballottaggio e non subito, al primo turno. Bisognava esprimersi in maniera chiara all'inizio perchè da adesso in poi, con questa situazione, sarà davvero difficile prendere una decisione in consiglio, tranne se decidono, come al Governo, di compattarsi".

Poi è stata la volta del sig. Stefano: "Menomale che è successo. Sono contento che Nisi abbia vinto. Dopo tanti anni questa può essere considerata una fortuna; speriamo che adesso il centro sinistra riesca ad amministrare perchè è molto difficile".

Due signore invece preferiscono mantenere l'anonimato, ma non si sottraggono a lasciare un loro parere comune: "Speriamo che questo nuovo sindaco e l'amministrazione puntino a concretizzare tutto quello che hanno promesso".

La sig.ra Antonella invece commenta: "Io, a prescindere dalle bandiere e i vari colori, penso che a livello locale queste valgano poco sebbene siano indicative di un indirizzo etico, ideologico, politico. Penso che in questo momento la figura di Domenico Nisi, per quello che è il suo trascorso personale in politica, nel sociale, nel lavoro e nell' impegno con i ragazzi, sia la pesona giusta e spero che sia capace di portare avanti il grosso peso che tutti i nocesi hanno affidato a lui. Alla fine è lui che ha vinto tenendo conto della storia nocese e per questo credo che il popolo abbia scelto consciamente di affidare a lui questa responsabilità".

Altre due signore, rimaste nell'anonimato, commentano: "Da quello che Nisi ha detto nei comizi sembra che abbia buone idee. Adesso tutto sta nel capire quanto sia realmente in grado di lavorare responsabilmente con la maggioranza e la minoranza. Noi ci auguriamo che si mettano d'accordo solo ed esclusivamente per il bene del paese".

Percorrendo le vie di Noci incontriamo un'altro signore, che preferendo l'anonimanto, commenta il risultato elettorale: "Personalmente dico che prima del risultato nell'aria si pensava potesse vincere Morea. In realtà poi come tutti sappiamo ha vinto Nisi, il risultato si è capovolto. Questo secondo me perchè le persone sono nauseate da questa politica, vogliono il cambiamento. Quindi Nisi è riuscito a raccogliere sia voti di protesta , a mio avviso, che i voti dei grillini i quali, constatando le attinenze con il loro programma e considerando che con la vittoria del centrosinistra avrebbero avuto la rappresentanza in consiglio, hanno preferito votare Nisi. Questo risultato è dovuto alla voglia di cambiamento delle persone. Adesso mi auguro che si amministri bene la città e si punti a salvaguardare il lavoro per i giovani".

Poi è la volta di due giovani, Pierfilippo e Nicola. Il primo commenta: "Penso che sia una vittoria a metà per Nisi che adesso deve guardarsi dalla maggioranza del centrodestra che potrebbe far cadere l'amministrazione. Sui primi punti che il consiglio deve attuare penso che sia importante attivare la raccolta differenziata". Nicola invece commenta: "Credo sia opportuno restaurare un clima sereno tornando alle urne o cercando seriamente di lavorare sui punti essenziali. I veri responsabili di questa situazione in bilico in cui non v'è maggioranza secondo me sono tutti all'infuori di Nisi e Morea. Il clima nelle ultime settimane si è un po acceso e secondo me non ha aiutato i cittadini a decidere tranquillamente. Adesso serve tranquillità; serve sedersi attorno ad un tavolo e ragionare. Concretamente penso che se c'è una persona che può mettere intorno ad un tavolo gente diversa quella è Domenico: ha esperienza in consiglio, conosce gli avversari. Vedremo se sarà in grado di farlo e se i suoi gli daranno una mano. Il centrodestra ha altre responsabilità e immagino che possa collaborare per il bene del paese".

In definitiva, tutti i cittadini che abbiamo incontrato lungo le vie principali hanno espresso medesime preoccupazioni. Temono che la prossima amministrazione non riesca a guidare seramente il paese e chiedono che si lavori almeno per creare occupazione giovanile.  I tempi sono difficili per tutti e i nocesi chiedono soluzioni semplici e veloci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA