Stampa
In: Amministrative 2018

Aspettando il primo maggioNOCI (Bari) – Si è svolto lo scorso lunedì 30 aprile presso la Villa Comunale di Noci, l’evento “Aspettando il 1 maggio”, ideato e realizzato dalla coalizione politica “Noci Nisi 2018”.

Durante la manifestazione, creata per discutere sulle possibilità di rivitalizzazione dei tanti spazi comunali e di inserimento della nostra Noci all'interno del circuito turistico della Valle D'Itria,non sono mancati focus su tematiche legate al lavoro, futuro e giovani.  Tanti gli ospiti intervenuti durante la serata: si è parlato di agricoltura biologica con Giuseppe Lippolis, di Apulian Lifestyle con Davide Bruno, di Xylella con Francesco Mastroleo e infine di lavoro, nello specifico con Liana Zambonin, che ha raccontato la realtà della sartoria Cinderella, e di start up con Michele Pinto, che ne ha presentate alcune ricollegandosi  al mondo delle imprese giovanili.

A dialogare con ciascuno di loro, Mirko De Leonardis, esponente della coalizione. Il primo ad intervenire è stato Giuseppe Lippolis, con una storia personale del tutto originiale: inizialmente psicologo e con un lavoro d’ufficio ha cambiato la propria vita per una scelta ben precisa, quella d diventare un agricoltore biologico di successo.  Un dialogo proficuo, quello che Lippolis ha esposto sulla diversità tra agricoltura biologica e convenzionale, ponendo l' accento sulle grandi opportunità che la prima è in grado di apportare alla società dal punto di vista lavorativo. Un piccolo appunto è stato fatto, invece, a quello che la politica, ma in generale il consumatore, deve saper fare: cambiare il proprio rapporto con il produttore, valorizzandoli, senza che siano terzi (facendo parte della filiera commerciale) a guadagnare. 

05 02 aspettando il primo maggio noci con nisi5Michele Pinto, studente universitario in Risorse Umane presso l’Università di Bari,  ha invece approfondito la branca del Neuromarketing, una nuova interdisciplina dove le neuroscienze si incontrano con l’economia. Pinto ha difatti espresso la sua volontà di mettere a disposizione dei professionisti, attraverso delle start up conoscitive, questo mondo, per fare in modo che vi siano campagne di marketing non solo più persuasive ma anche più etiche. “Resto al Sud” e “Pin” sono delle grandi iniziative che la politica mette al nostro servizio, ma di sicuro potrà creare il terreno fertile per le nostre idee. 

Spazio è stato inevitabilemnte concesso anche al candidato sindaco della coalizione Noci Nisi2018, Domenico Nisi, il quale ha voluto ricalcare alcune affermazioni fatte dagli osptiti che lo avevano preceduto, riferendosi anche alla festa dei lavoratori: “La vera scommessa, per ridare slancio all’economia di questo paese è quello di saper coniugare quello che i giovani sono capaci di darci e l’innovazione.”

05 02 aspettando il primo maggio noci con nisi2La manifestazione si è conclusa con un piccolo concerto a cura del gruppo pugliese Macramè, band che ha proposto un repertorio ricco di canzoni d’autore italiane. Infine, il dj- set di Michele Costante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA