Stampa
In: Amministrative 2018

05 25dinomansueto copy copy copyNOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata in redazione dal segretario di circolo Fratelli d'Italia - Noci. Dino Mansueto, candidato consigliere nella coalizione Insieme Noci 2018 risponde agli attacchi sul suo presunto non rispetto delle regole avvenute in occasione della convalida delle liste di sabato 12 maggio. 

VERGOGNA!!!!! Assisto ormai da giorni ad un assedio mediatico sui giornali e testate on line locali, associate a foto che mi ritraggono, con un tangibile danno alla mia immagine ed alla mia reputazione. Tali articoli, pubblicati on line, vengono poi condivisi da gente senza scrupoli e rispetto, che strumentalizzando le stesse false notizie, in un risibile tentativo di trarre dei benefici in termine di consenso, sulla pelle e la credibilità del sottoscritto.

A scanso di equivoci ed affinché siano riportati i fatti come avvenuti ecco come è stata strumentalizzata la notizia: ero al Palazzo comunale dalle 11:30,quindi abbondantemente prima rispetto alla scadenza della consegna , in qualità di segretario di fratelli d'Italia, partito che ho l'onore di rappresentare a Noci. Mentre i referenti della coaluzione Liuzzi entravano nella stanza del segretario comunale mi furono affidate due cartelline contenenti i cd di foto dei candidati. La mia permanenza al Palazzo comunale fu visibile ai presenti di tutte le coalizioni poiché seduto con le cartelline a mio seguito al tavolo della sala consiliare. Alle 12:40 circa, vista l'ora, bussano ed entravo all'interno della stanza del segretario comunale per avvisare e lasciare il materiale al referente stesso della coalizione, poiché dovevo recarmi a prendere mio figlio da scuola. Non mi risulta che io sia stato attinto da alcuna indagine, né ve ne possono essere, dal momento che non ci sarebbe alcun motivo. Per cosa dovrei essere indagato? Per il solo fatto di essermi candidato? Per non aver ceduto alle lusinghe di qualcuno? Perché sono un uomo libero e onesto? Questo modo di fare svilisce la democrazia, trasferisce una bruttissima immagine della politica nocese e genera terrore in chi vuole esprimersi liberamente per la propria comunità. Sono atti che hanno un fine ben preciso : turbare la competizione elettorale. Non avrei mai voluto, né pensato di dover contattare il mio legale di fiducia al fine di tutelare la mia libertà di espressione e la mia onorabilità. Mi auguro cessino quanto prima tali atti, riservandomi di agire nelle sedi opportune. VALGA IL VERO! !!!

DINO MANSUETO
segretario fratelli d'Italia Noci

© RIPRODUZIONE RISERVATA