Stampa
In: Amministrative 2018

LiuzziCOMUNICATO -Hai voglia a distogliere l’attenzione dai temi essenziali della campagna elettorale da parte di forze eversive della democrazia; non ci sono riusciti e, difatti, si parla in giro del nostro programma, di cosa vorremmo realizzare nell’immediato per togliere Noci e la sua economia dalla palude, per ridare smalto ad una città che ha perso il piacere di sorridere e di guardare con fiducia all’avvenire”.

Così il senatore Piero Liuzzi, candidato sindaco, “nel valutare l’atteggiamento distorsivo tenuto da alcuni concorrenti motivati soltanto da rancori, dalla volontà di infangare gli avversari piuttosto che dalla reale capacità di far riflettere l’elettorato su proposte concrete”. “Sta passando con molto interesse da parte degli elettori - spiega Liuzzi - il nostro messaggio improntato alla positività, a parlare delle prossime tappe, a guardare avanti perché Noci ed i nocesi hanno bisogno, d’ora in poi, di azioni proattive in grado di far recuperare all’economia cittadina i ritmi di crescita del primo decennio del 2000”. “Anche l’attenzione ai giovani - continua - costituisce il tema dominante dei nostri incontri con la popolazione e costituirà l’assillo quotidiano dell’azione amministrativa della mia maggioranza”. “E che dire delle folle che raduniamo alle nostre manifestazioni? Siamo l’unica componente in grado di ridare significato al valore del confronto in piazza, al fattore umano come elemento di credibilità e di reputazione da sottoporre al giudizio degli elettori” chiarisce il senatore. “Vuol dire - conclude - che parliamo il linguaggio della moderazione e della concretezza, rappresentiamo la visione illuminata che Noci deve riacquistare per dare risposte ai giovani, alla disoccupazione, a chi vuole intraprendere, a chi vuole rischiare capitali per creare valore e posti di lavoro”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA