Stampa
In: Politiche 2018

02 10 liste destraNOCI (Bari) - Si avvicinano sempre di più le elezioni politiche del 4 marzo 2018, che vedranno applicata la legge elettorale detta “Rosatellum Bis”. Dopo uno speciale settimanale di conoscenza dei candidati delle varie liste e coalizioni, continua lo speciale di Noci24.it per conoscere i programmi e le idee dei partiti e dei movimenti che i nocesi potranno segnare sulle schede elettorali. In questo articolo, una sintesi del programma delle liste singole di destra.

CASAPOUND ITALIA - Il partito con a capo Di Stefano intende ristabilire la sovranità monetaria e congelare il debito pubblico italiano in mano alle banche estere; nazionalizzare il settore Rc auto, le autostrade, la Banca d' Italia e obbligare le banche a finanziare esclusivamente l'economia reale; referendum sui trattati europei e sugli accordi commerciali, con conseguente chiusura delle frontiere europee alle nazioni che producono con concorrenza sleale; bloccare l' immigrazione come sfruttamento di manodopera; abolire il Senato sostituendolo a una "Camera del Lavoro" in cui vengano rappresentate le varie categorie produttive; tagliare i parlamentari e il loro stipendio, vietando qualsivoglia finanziamento pubblico della politica. per leggere il programma per intero clicca qui.

ITALIA AGLI ITALIANI - Quattro le priorità per la lista con capo politico Roberto Fiore. Resistenza nazionale: rivedere in modo drastico le leggi vigenti in materia di accoglienza e integrazione, impedire qualsiasi forma di Ius Soli, vietare la costruzione di nuove moschee, rimpatriare gli immigrati irregolari o che compiono propaganda islamista. Diritti sociali, casa e lavoro: ricostruire l'idea di uno stato "padre" con un ente nazionale che si assicuri del diritto alla casa, edificare nuovi quartieri a misura d'uomo e istituire un Mutuo Popolare, cancellare Jobs Act e Fornero. Sovranità nazionale o Italexit: nazionalizzare la Banca d' Italia, creare una moneta del popolo italiano uscendo da Euro, UE e NATO, concedere il porto d'armi e legittimare l' autodifesa di famiglia o di quartiere. Rivoluzione Demografica: introduzione di un reddito delle madri e di una politica che investa sui figli. Per leggere il programma completo clicca qui

IL POPOLO DELLA FAMIGLIA - la lista fondata da Adinolfi ha come direttrice principale la cristianità per l' inseguimento del bene comune e famigliare, inconciliabile con iniziative come l' aborto, il divorzio, l'eutanasia o la stepchild adoption. Puntare sulla tutela dell' ambiente e sulla carità, vero motore della società che permetta a tutte le famiglie di godere del diritto alla casa, al lavoro e al sostentamento. Recuperare la centralità della famiglia nell' educazione del proprio figlio insieme con l' incentivazione della natalità e della genitorialità. Istituire politiche di welfare partecipativo, con uno stato al fianco dei cittadini in termini di sanità, di occupazione e di qualità della vita. Punto fondamentale per tale lista è la centralità della persona, conscia della propria e univoca sessualità. Per leggere il programma completo clicca qui.  

Per conoscere i candidati di queste liste o per scoprire di più sulla legge elettorale, clicca qui e accedi alla sezione di Noci24 dedicata alle politiche 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA