Stampa
In: Regionali 2020

09 16 emiliano 2NOCI – “Tenetela viva questa Regione e custoditela, io vi prometto che la servirò fedelmente per altri 5 anni e poi la consegneremo alla giovane generazione che ci viene dietro”: queste le parole conclusive del Presidente uscente della regione Puglia Michele Emiliano, pronunciate lo scorso 15 settembre difronte al proprio comitato elettorale in via Aldo Moro. Ha sostenuto e presentato la ricandidatura di Emiliano anche il sindaco Domenico Nisi.

09 16 emiliano 3Nell’orgoglio di essere pugliesi, ritrovato nel corso degli ultimi 15 anni; nella presenza e nello spirito di collaborazione con gli amministratori e nell’idea della Puglia come terra di accoglienza; nel rispetto per la popolazione che ha rappresentato e nella sua elezione attraverso le primarie: secondo il primo cittadino Domenico Nisi, andrebbero ivi ritrovate le motivazioni per sposare la seconda candidatura di Michele Emiliano alla presidenza della regione Puglia. “Se desideriamo per noi stessi, per le nostre comunità, per i nostri figli e per i giovani un futuro migliore, abbiamo semplicemente da lavorare perché la persona che è in grado di rappresentarci possa continuare ad essere il presidente della regione Puglia. Diamoci da fare, convinti di stare insieme su una strada su cui ci porti tutti di fianco in un unico cammino per fare grande la Puglia: Michele, siamo con te”: ha dichiarato, in conclusione, Nisi.

09 16 emiliano 1“A noi interessa la capacità di servire questa terra. Siamo diventati grandi, in questi 15 anni, perché nessuno di noi ha mai pensato di essere il capo in testa”: così Michele Emiliano, sul palco in Via Aldo Moro, ha preso distanza dai giochi di potere e dalla politica delle antipatie e degli egoismi personali. Scandendo, dunque, i passi dell’operato del centrosinistra negli ultimi 15 anni e tracciando un quadro della Puglia di oggi, dotata di stima internazionale (come dimostrato dall’aiuto fornito durante l’emergenza sanitaria dalla Cina e dal Patriarca di Mosca) e cresciuta sensibilmente nel settore del turismo, Emiliano si è definito una persona libera, “con la schiena dritta” e con l’unica intenzione di fare il bene del territorio.

“Loro (gli avversari, ndr) concepiscono la politica come potenza. Ma la politica non è potenza, anzi: spesso è gestione dell’impotenza, perché devi guardare in faccia le persone e dire che qualcosa non si può fare” – ha dichiarato Michele Emiliano – “Noi vogliamo impedire che la Puglia torni indietro. Abbiamo una squadra a gestire la pandemia che è tra le migliori d’Italia, abbiamo fabbriche che producono mascherine, abbiamo uno stock di dispositivi di protezione individuale che forniamo addirittura ad altre regioni, siamo pronti ad aprire le scuole nei prossimi giorni in perfetta sicurezza: a chi verrebbe mai l’idea di cambiare la squadra nel pieno di tutte queste cose che positivamente si stanno svolgendo?"

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA