Stampa
In: Altri sport

05 26 giuseppe mottolese e pierluigi valentinoNOCI (Bari) - Il tennis nocese torna alla competizione con una nuova formazione di serie D2, fatta di veterani nocesi e locali, sotto il nome di Tennis Club Noci, dall'omonimo circolo nocese, responsabile della gestione dei campi sportivi di via Elio Vittorini. In squadra i due fratelli Giuseppe ed Angelo Mottolese, Pierluigi Valentino e l'allenatore-istruttore del circolo, Francesco Notarnicola. La fase provinciale della stagione è iniziata il 17 maggio, con la squadra nocese che fin ora ha fatto due sue due, prima in casa con La Quercia Putignano e poi in trasferta con il Giannoccaro Monopoli (in foto Mottolese e Valentino).

questo primo step terminerà il 14 giugno, con eventuale accesso alla fase regionale dove raggiungere i quarti di finale vorrà dire ottenere la promozione in D1. L'avv. Giuseppe Mottolese, in campo in queste due partite con Pierluigi Valentino nel doppio , ci crede, in attesa di poter giocare questa "partita" con lo storico partner, il fratello Angelo.

Il team nocese può decidere, infatti, chi schierare, partita dopo partita e le prime due sfide, tra individuali e doppio, sono state disputate da Giuseppe Mottolese e Pierluigi Valentino. Fino al 14 giugno ci saranno altri 3 appuntamenti di questa fase provinciale, contro Triggiano, Alberobello e Noicattaro: la prossima, contro il Triggiano, è attesa domenica, al Tennis Club di via Elio Vittorini, a partire dalle 9.30 circa. L'invito di Mottolese e co. alla cittadinanza è quello di una presenza curiosa e copiosa, un riavvicinamento di Noci al tennis che l'avvocato si auspica da quì in futuro, soprattutto grazie a questo rientro alle competizioni.

I 4 del Tennis Club Noci appartengono tutti a 3a e 4a categoria, in ordine crescente Notarnicola è nella 4.4, Angelo Mottolese 4.2, il locorotondese Pierluigi Valentino 4.1 e infine Giuseppe Mottolese, 3.4 con esperienze passate in C, per quest'ultimo, ne La Quercia Putignano. I fratelli Mottolese, insieme a Mimmo Giannandrea sono alcuni dei nomi della grande tradizione tennistica nocese, dagli anni '80 ad oggi, nati, cresciuti e formatisi presso il campetto della "Madonna della Croce" e ora reinventatisi in una struttura nuova e ben fornita, che ospiterà le partite casalinghe di questa stagione 2014/2015 della D2.

Qualora la fase provinciale sarà vinta dalla squadra nocese (e Mottolese non ha alcun dubbio in merito) a settembre si riprenderà con la fase regionale, dove, eventualmente superati i primi due turni, si accede ai Quarti di Finale che significano promozione certa in D1. Un obiettivo alla portata del neonato gruppo tennistico nocese, a fronte dell'esperienza maturata in passato, per i veterani anche trentennale. Il tennis a Noci sarà protagonista con loro e il 27 luglio con il 2° Memorial "Patrizia Fazio" presso la struttura nocese che ospitò la prima edizione, lo scorso anno, con successo di partecipazione e risultati. Dopo i 58 partecipanti del 2014, si punta ai 100, provenienti dalla regione e non solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA