Stampa
In: Altri sport

05 11 valentina basile e luca gentile pulizia subacqueaSi è svolta domenica 5 maggio l'attività di pulizia dei fondali marini di Cala Incina, nota meta turistica del comune di Polignano a Mare, in contrada Corvino (BA).
Su iniziativa della ASD BLU di Conversano e della Diving Rosa Dei Venti e grazie al Presidente della prima, Ambrogio Maggipinto (che è anche Istruttore di Subacquea presso la struttura sportiva Otrè di Noci), nonostante le condizioni metereologiche poco favorevoli, l'evento è stato un successo.
A rappresentare la nostra cittadina, nella schiera degli undici subacquei scesi in acqua domenica, anche due nocesi: Luca Gentile (classe 88) e Valentina Basile (classe 95). 
(in foto da sx Ambrogio Maggipinto, Valentina Basile e Luca Gentile)

Spesso si sente parlare di pulizia dei fondali marini e sempre più spesso, grazie alla volontà e all’impegno di Istituzioni e Associazioni presenti sul territorio, sensibili alle problematiche ambientali, vengono celebrate giornate dedicate alla pulizia dei fondali del nostro mare.
Questi interventi rappresentano un aiuto con­creto alla protezione dell’ecosistema marino, sempre più minacciato dalla presenza di rifiuti che giacciono sui fondali e allo stesso tempo si configurano come un progetto di alto valore sociale ed economico per la salvaguardia e il corretto ripristino dell’ambiente marino, al fine di preservarne le biodiversità.

05 11 pulizia subacquea gruppoAll'appello di Ambrogio Maggipinto hanno risposto non solo i soci dell'associazione BLU, ma anche altri subacquei esperti e non, di altre associazioni, come la Corvino Diving School.
Affinchè l’evento fosse svolto in piena sicurezza, c’è stato un coordinamento tra Capitaneria di Porto, 118 per il pronto intervento e Ospedale del quartiere San Paolo a Bari, che ha predisposto la camera iperbarica per eventuali incidenti.
Inoltre il Comune di Polignano, nel concedere il patrocinio gratuito, ha messo a disposizione il suo servizio per lo smaltimento dei rifiuti, una volta finita la raccolta. (foto pre-immersione a dx)

05 11 pulizia subacquea gruppo 2L'attività, ripresa sott'acqua da Gaetano Barbone e Carlo Mevoli, è stata suddivisa in tre fasi: nella prima fase il gruppo di subacquei, assistiti e monitorati in mare da altri subacquei esperti in gommone, non scesi in immersione, è stato impegnato nella rimozione di spezzoni di cavo di ormeggio, giunti questi inverno per via delle mareggiate; nella seconda fase invece, muniti di retino, i sub hanno ripulito il fondale da centinaia e centinaia di granchi con le chele legate da molle e fascette da elettricista, gettati molto probabilmente fra gennaio/febbraio. Infine nella terza fase, solo Maggipinto insieme a Gaetano Barbone hanno eseguito la rimozione di alcuni pneumatici dalla profondità di 22 metri grazie all’impiego di palloni di sollevamento.
Insomma, un'impresa faticosa, ma che ha pienamente soddisfatto tutti i suoi protagonisti! (foto post immersione a sx)

I due nocesi e tutto il team, presente in e fuori dall'acqua, rigraziano Ambrogio Maggipinto che, oltre ad aver organizzato l'iniziativa, ha regalato una splendida esperienza, senz'altro da ripetere, a chi ama il mare come fosse la propria casa.