Stampa
In: Calcio a 11

C49444DC 3AF3 429E 87B5 A7B28A636653NOCI (Bari) - Una sconfitta quella registrata dalla Juniores dei Noci Azzurri sabato scorso, 21 aprile. 2-0 si è conclusa la semifinale regionale giocata al “Manzi-Chiapulin” di Barletta contro l’ A.s.d. Barletta 1922, partita che ha strappato dalle mani degli Azzurri l’occasione di accedere alla finalissima regionale per il titolo di Campione di Puglia.

Dopo aver registrato il pareggio contro il Bisceglie nella giornata di Sabato 14 aprile (leggi qui), la Juniores del Noci Azzurri non è riuscita, nonostante l’ ottima performance, ad accedere alle fasi finali dei Playoff Regionali. La partita è stata molto combattuta: un pareggio lungo 80 minuti ha dominato gran parte della semifinale. E’ bastato, però, un retropassaggio errato di Soardi per far segnare l’ attaccante avversario Peres. Hanno risposto, dunque, con un attacco finale gli Azzurri per cercare di andare al pareggio, ma a due minuti dalla fine è arrivata la doppietta di Peres, che ha definitivamente segnato la sconfitta della Juniores nocese, vincitrice del Girone C della Regular Season.

“E’ stata una partita molto equilibrata” - dichiara a Noci24.it il Mister Francesco Palazzo - “Siamo stati solamente sfortunati negli episodi. Mi sarebbe piaciuto che i ragazzi avessero giocato con la condizione fisica che avevano qualche settimana fa, ci mancava qualche elemento importante come Sabatelli, Moliterni e Troilo. L’ unica cosa che si può dire ai ragazzi è «bravi» “. Per ciò che concerne un proprio punto di vista sul campionato nella sua interezza, il Mister della Juniores ha così commentato: “Quasi tutte le squadre erano ben organizzate e ben preparate. Questo fa ben sperare per il futuro del calcio pugliese. Ho trovato un campionato di buon livello: questo dà ancora più lustro e merito al Noci Azzurri, perché vuol dire che i ragazzi hanno fatto un grande lavoro”.

“Siamo molto soddisfati di come è andata la stagione” - commenta Giuseppe Sabatelli, presidente dell’ A.S.D. Noci Azzurri 2006 - “la nostra squadra si è dimostrata valida, unita e compatta, esprimendo un bel gioco la maggior parte delle volte. Guardiamo avanti con fiducia al futuro della Juniores”.