Stampa
In: Calcio a 11

08 28 novità noci azzurri 2006NOCI (Bari) - È ufficialmente partita la stagione sportiva 2019-2020 del Noci Azzurri 2006 del neo presidente Domenico D'Onghia, subentrato, a fine dello scorso anno, allo storico patron e fondatore, Giuseppe Sabatelli, ora dirigente.
Dalla scuola calcio alla prima squadra, la preparazione atletica ha preso il via con i rispettivi allenatori e tecnici per ogni categoria: se la Juniores inizierà ufficialmente il 9 settembre, agli "ordini" della leggenda calcistica locale, Fabrizio Lopriore, la prima squadra ha invece cominciato a lavorare con mister Franco Palazzo.
Dopo il 2 settembre, a chiusura iscrizioni, o forse poco prima sapremo se il Noci militerà in Prima o Seconda Categoria, ma ci sono già altre novità confermate, tra addii di peso, nuove sedi e indisponibilità dello stadio nocese per le prime partite.

08 28 preparazione prima squadra noci azzurri 2006- PRIMA SQUADRA -
Partiamo dalla prima squadra.
Gli azzurri di mister Palazzo hanno conquistato la finale play off di Seconda Categoria la scorsa stagione, arrendendosi all'Atletico Martina, ma riuscendo comunque a chiudere in una posizione privilegiata per un eventuale ripescaggio in Prima Categoria.
La federazione ha rinviato le iscrizioni al 2 settembre quindi il Noci, disposto a fare il salto, è in attesa di sapere che ne sarà del prossimo campionato.
Nell'ottica di un passaggio nella categoria superiore, potrebbero arrivare 5-6 nuovi arrivi, con esperienza proprio in Prima Categoria e non solo, mentre il resto del roster dello scorso anno è stato confermato. 
Due gli addii di peso e cioè quelli di due delle colonne portanti del calcio a11 nocese, capitan Paolo Laera e Fabrizio Recchia.
Altra grossa novità sarà rappresentata dallo stadio: partiranno a breve i lavori comunali di rifacimento del manto erboso del "De Luca Resta", la cui omologazione è ormai scaduta. Nel frattempo però la prima squadra si allenerà al "Torino '49" dei cugini di Putignano, dove dovrebbe disputare anche le prime partite di campionato.
Una notizia che non piacerà a tutti i tifosi, ma bisognerà stringere i denti per poco tempo.

Per quanto riguarda la Juniores o Under19, come già detto, sarà il neo mister Fabrizio Lopriore a guidare la formazione di giovani talenti azzurri.
Questa sarà composta dai 2001 dello scorso anno, dai 2002, saliti di grado dagli Allievi e da massimo 3 classe 2000 (come da regolamento), pescati tra i veterani, mentre i restanti sono stati già aggregati alla prima squadra. 
La preparazione inizierà il 9 settembre, dapprima al "De Luca Resta" e in un secondo momento allo stadio putignanese.

Anche per gli Allievi di mister Paolo Dalena ci sono novità.
Saranno aggregati in squadra, infatti, ben 10 giocatori, selezionati dal mister dai ragazzi de "La Quercia" di Putignano: la società rossoblu non disputerà infatti i campionati regionali per questa stagione e ha quindi stipulato una importante partnership con gli azzurri, per creare una formazione più competitiva e che alzi sempre più l'asticella dei risultati, sempre sotto il nome di Noci Azzurri 2006.

Per quanto riguarda la Scuola Calcio, invece, le attività sono già iniziate presso i campi dell'Abate Masseria.
La società del patron D'Onghia avrà anche un altro quartier generale a partire da quest'anno: una vera "Casa Azzurri", così come giustamente rinominata, adiacente il campo sportivo, che ospiterà non solo riunioni organizzative e magari momenti di festa, ma anche convegni, attività ludiche e un doposcuola per ragazzi, almeno come da intenzioni e progetti, presenti e futuri, della società azzurra.
Insomma, come preannunciato sulle nostre pagine, questo potrebbe essere davvero un anno "rivoluzionario" per D'Onghia e co.
Aspettiamoci ancora tante sorprese, intanto buona stagione a tutti gli azzurri.