Stampa
In: Calcio a 5 femminile

04 12 purobio vs civitanova copyNOCI (Bari) - Seconda sconfitta consecutiva per le biancoblu di mister D'Ippolito che, dopo la pausa forzata tra Final Four di Coppa Italia e partita vinta a tavolino con il ritirato Città di Porto San Giorgio, non è riuscita nelle ultime partite a ritrovare la via per la vittoria.
Dopo la sconfitta della scorsa giornata con il Bisceglie, seconda forza del campionato, domenica scorsa, in casa, è arrivata anche la beffa contro il Civitanova Dream Futsal di bassa classifica: una partita brutta e sottotono per le nocesi, che scivolano ora temporaneamente fuori dai play off e dovranno penare in queste ultime 3 partite, per raggiungere l'obiettivo. (foto di Sara Tinelli)

Il Noci schiera eccezionalmente il portiere Gallo al posto di Balestra dal 1' minuto: i pochi colpi di scena del primo parziale vedono entrambe le compagini minacciare le rispettive porte avversarie, senza però riuscire a penetrarle, ma è sul finire del tempo che le ospiti riescono ad agguantare il vantaggio.
È Gasparrini a rubar palla e a involarsi verso la porta di Gallo, riuscendo a trovare la prima rete del match, che chiude il parziale sull'1-0 per il Civitanova.

Passano pochi secondi dall'inizio del secondo tempo e arriva il raddoppio ospite con Frontini e da allora la reazione nocese stenta a farsi vedere, se non fosse per qualche guizzo di Gigante, tra calci piazzati e penetrazioni nell'area avversaria.
Su un'occasione la nocese attraversa tutto il campo, riuscendo a svincolarsi dal raddoppio difensivo avversario, ma una giocatrice biancorossa riesce a evitare il gol, intercettando la palla diretta in rete da Gigante.

La sconfitta casalinga fa scivolare le nocesi dal quinto al sesto posto in classifica, a pari punti con il Fiberpasta Chiaravalle, ma il prossimo match dal Conversano non facilita certo l'impresa alle biancoblu.

“Avversario ostico o non ostico le sconfitte non piacciono a nessuno” commenta il presidente Piero Roberto all'indomani del match. “A noi tocca prenderne atto e andare avanti. Il Bisceglie é un avversario con maggiori qualità tecniche e tattiche, ma questa non é una scusante. Forse il periodo di pausa prolungato ci ha penalizzato”.
A 3 giornate dalla fine della regular season, però, l'obiettivo “play off” non è ancora sfumato per le nocesi, ma il patron biancoazzurro ci va cauto, seppur certo che le sue combatteranno fino alla fine.
Più che credere e pensare all’obiettivo play off, credo che le ragazze si impegneranno fino all’ultima giornata per raggiungere la nuova esperienza dei play off.
A loro e al mister Mina D’Ippolito non chiedo niente di particolare, perché sono sicuro che continueranno a dare il massimo come hanno fatto fino ad oggi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA