Stampa
In: Calcio a 5 maschile

07 20 mister piangivino torna a noci c5NOCI (Bari) -  Non gli amori di Antonello Venditti, ma gli allenatori nocesi sulle panchine nocesi del calcio a5 maschile "fanno dei giri immensi e poi ritornano": è il caso di mister Giancarlo Piangivino che dopo il periodo 2010-2012 nel Noci C5 del presidente Giandomenico D'Elia con una promozione in C1 conquistata, ritorna sulla panchina biancoverde dopo le dimissioni di mister Giuseppe Lippolis, ora responsabile tecnico di un progetto di settore giovanile di calcio a5 con il Noci Azzurri 2006. Proprio la società azzurra, allenata con la sua formazione di C2 dal mister Piangivino fino a dicembre 2013, sarà rivale del neo mister biancoverde nel prossimo campionato. Le sfide tra ex, insomma, non mancheranno neanche la prossima stagione!

 

La scelta del presidente D'Elia e co. per il sostituto di mister Lippolis è ricaduta sull'esperienza, già scelta in passato per il suo Noci C5: "Giancarlo Piangivino conosce al meglio il nostro campionato di C2 e saprà dare la giusta dose di astuzia per far meglio di quanto fatto nel vicino passato". Nel 2012 i rapporti tra D'Elia ed il mister si interrupperò per volontà reciproca, ma i rapporti sono sempre rimasti buoni, da quì il 'sì' entusiasta di Piangivino al ritorno in biancoverde, dopo la scorsa stagione al New Team Putignano di C2, conclusa a 4 punti circa dai play off.

"Sono contento di essere tornato: è una nuova sfida, ma non è facile allestire una squadra competitiva per la vittoria del campionato. Stiamo lavorando sul mercato, ma essendo nella fase calda è ancora troppo presto per sbilanciarsi: sicuramente il presidente sta cercando di muoversi nelle direzioni da me indicate per l'obiettivo prefissato dei play off". Il presidente biancoverde conferma l'incertezza del mercato e del roster della prossima stagione, ma si lascia sfuggire altri dettagli, come la volontà di confermare il gruppo dello scorso anno e la possibilità, forse, di riabbracciare un'ex conoscenza nocese, molto cara al neo-mister, il bomber Roberto Carriero, in passato sia biancoverde che azzurro con Piangivino in panchina. 

"Voglio riportare il Noci c5 nel posto che gli spetta, la C1, perchè è l'unica società nocese che investe ogni anno risorse e forze umane per crescere e creare squadre competitive per la promozione" dichiara Piangivino, che a dicembre 2013 si fece da parte nel progetto azzurro per la mancanza di risultati, nonchè per screzi con alcune delle pedine del Noci Azzurri del C2. "Gioco e mi metto in gioco per raggiungere un obiettivo e lavorarci fino alla fine, cerco sempre di creare squadre competitive perchè non esiste il giocare "tanto per", ma il giocare per un obiettivo" continua Piangivino, che chiarisce quindi la sua linea di pensiero per la prossima stagione e la nuova avventura biancoverde.

Un'avventura nuova non solo per la C2, ma per l'intero progetto Noci C5, che si sta muovendo alla ricerca di tecnici per un papabile settore giovanile di calcio a5, fin ora mancato nonostante i desideri dell'ex mister Lippolis in merito, mentre è certo il proseguo della scuola calcio per adulti avviata lo scorso anno. Scopriremo più avanti i dettagli della sfida biancoverde, con tutti i suoi protagonisti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA