Stampa
In: Calcio a 5 maschile

01 16 giusy moraca new teamNOCI (Bari) - Giro di boa per il girone D della A2 femminile, con la puroBIO Cosmetics Noci che si conferma, per un pelo, "campione d'inverno", nonostante la sconfitta esterna di domenica 13 gennaio, dal Futsal Molfetta.
La terza forza del girone, mai affrontata fin ora dalle biancoblu, mette i bastoni tra le ruote nel suo palaPoli, complice qualche defezione difensiva delle nocesi, che favorisce la tripletta decisiva di Mezzatesta.
Il pari contemporaneo del Manfredonia 2000 contro il Futsal Nuceria, però, permette alle ragazze di mister Monopoli di conservare comunque il primo posto, a un solo punto dalla inseguitrice. 
La bomber del Noci, la napoletana Giusy Moraca, commenta con noi il girone di andata e traccia la strada per il girone di ritorno, atteso dal 20 gennaio.

Domenica, al palaPoli, il primo ad andare in vantaggio è proprio il Noci, con tap-in di De Brito, su una ribattuta corta,
Il Molfetta non ci sta e pareggia con Porcelli, favorita anche qui dal portiere, che non tratttiene, dopo finezza di Mazzuoccolo.
Il primo tempo è ricco di colpi di scena e capovolgimenti di fronte, ma a portare a casa il parziale è il Noci, con conclusione pregevole della solita Gomez, per il 2-1 temporaneo.

Il ritorno in campo è abbastanza traumatico per le biancoblu, che in poco tempo si vedono beffare per due volte da Mezzatesta, fino al capovolgimento di risultato sul 3-2 a favore delle padrone di casa.
Moraca risponde "presente" da parte delle sue, con un gran gol di prima intenzione, su lancio lungo di Quarta, ma a 3' dalla fine arriva la beffa finale, con Mezzatesta che trova il gol del 4-3 su calcio d'angolo.

"La partita contro il Molfetta poteva andare diversamente e se solo avessimo giocato con più testa, non saremmo uscite dal campo sconfitte" commenta Giusy Moraca, il gioiellino portato da Napoli a Noci, da mister Monopoli e i fratelli Roberto.
Quindici gol per lei in 11 partite, per il terzo posto effettivo nella classifica marcatrici del girone D della A2 femminile,: l'ultimo proprio domenica, contro il Molfetta, con una conclusione di piatto di prima intenzione, su lancio lungo, da applausi.
"Nonostante l'ultima sconfitta, siamo soddisfatte di questo girone di andata che si è appena concluso e che ci vede prime. Sicuramente se avessimo gestito meglio alcune partite non saremmo a un solo punto in classifica dalle nostre avversarie.
Adesso quello che conta è difendere il primo posto e per fare questo è necessario affrontare ogni gara con la massima concentrazione, soprattutto evitando di perdere punti per strada e come si dice a Napoli: Amma caccia a cazzimm!"

La prima occasione per farlo sarà domenica 20 gennaio, contro il fanalino di coda del girone, il Woman Futsal Club Grottaglie, per la prima di ritorno del girone D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA