Stampa
In: Calcio a 5 maschile

10 27 noci azzurri prima categoria vs san vitoNOCI (Bari) - Un bellissimo ritorno alla vittoria per la Prima Categoria del Noci Azzurri 2006, che fino alla scorsa giornata aveva raccolto tre punti all'esordio e poi quattro pareggi consecutivi.
Il match contro il San Vito di domenica 27 ottobre, al "De Luca Resta", ha sbloccato i nocesi, davanti al pubblico di casa.
Bene Recchia e capitan D'Onghia, ma l'uomo del match è indubbiamente Daddato, autore di una doppietta e più volte vicino al terzo gol. 

Il San Vito di mister Monna non è avversario particolarmente ostico per i nocesi, infatti sin da subito si stabiliscono le gerarchie in campo.
Masi va vicino al gol di piatto, ma la conclusione ravvicinata è di poco fuori.
Daddato fa saggiare le sue qualità da calcio piazzato al portiere Petrarolo,  ma l'estremo difensore è bravo a distendersi ed evitare il gol, che in realtà è solo rinviato di un paio di azioni.
Recchia, infatti, poco dopo è bravo nel farsi trovare pronto su una ribattuta del portiere, per il tap-in dell'1-0, al 42' circa.
Ormai il Noci è lanciatissimo e il raddoppio arriva poco dopo con capitan D'Onghia, spinto in avanti in solitaria, bravo a smarcarsi e accentrarsi, chiamando su di sè il portiere e poi freddo e cinico nell'appoggiare la palla sul primo palo.
Finisce così il primo tempo.

Al ritorno in campo, Mangini si becca il giallo per fallo sull'avversario, da posizione interessante.
I padroni di casa si avvicinano sempre pericolosamente alla porta del San Vito, ma vengono fermati in un paio di occasioni dal fuorigioco, seppur non concordi con le decisioni arbitrali.
I ragazzi di mister Monna, in questo frangente, si fanno vedere un po' di più dal solitario portiere Donatelli, ma il gioco dura ben poco.
La "furia" Daddato comincia infatti a scatenarsi: prima insacca una bellissima punizione all'angolino, su cui Petrarolo non può nulla e poco dopo trasforma un cross in un pallonetto preciso alle spalle del portiere, per il poker azzurro.
Non contento, fa suonare il palo su bel cross di Recchia per lui, prima che non sia Masi a siglare il 5-0, spizzando di testa su calcio d'angolo.

Non c'è molto da aggiungere per il Noci e infatti mister Palazzo da un po' di respiro ai suoi, togliendo D'Onghia, Daddato e Frascati, accompagnati dagli applausi dei tifosi, per le forze fresche A.Recchia, Goffredo e De Masi.
A questo punto, il San Vito conquista un rigore che potrebbe rappresentare l'occasione per il gol della bandiera: Cavallo si incarica del penalty ma, al fischio dell'arbitro, tira a lato e non segna.
C'è ancora tempo per il Noci per cercare il 6-0, prima con De Masi e poi con Goffredo, di poco in ritardo in scivolata, su un cross al centro, parallelo alla porta.

Termina così sul 5-0 a favore il match del Noci, che sale al 6° posto in classifica nel girone B di Prima Categoria, a ridosso della zona play off.
Domenica 3 novembre, invece, il gioco si fa duro per i ragazzi di mister Palazzo, con la trasferta dal Talsano Taranto, capolista pari merito con il Polimnia Calcio (già affrontato dal Noci con un pareggio finale, ndr).

© RIPRODUZIONE RISERVATA