Stampa
In: Calcio a 5 maschile

04 28atleticonociNOCI (BARI) - La neonata società di Calcio a 5 maschile del presidente Vito Guarnieri prima della sospensione dei campionati era ampiamente in zona playoff, al sesto posto con 31 punti nel Girone B di C2.

È' soddisfatto della stagione disputata fino all'interruzione dei campionati?

“Il campionato è stato interrotto nel nostro momento migliore. Sono convinto che nelle ultime partite avremmo tirato fuori il meglio e avremmo disputato nel migliore dei modi i playoff. Siamo partiti a fine agosto,abbiamo fatto l’iscrizione nell’ultimo giorno utile e ho messo su una squadra con giocatori che hanno mantenuto l’impegno con me fino alla fine oppure non avrebbero giocato. Senza sapere quando avremmo avuto potuto investire,abbiamo cercato di fare del nostro meglio, mettendo in difficoltà tante squadre , compreso lo squadrone Futsal Noci formato da tanti dirigenti,staff tecnico di primo livello e tanti giocatori che nella mia squadra avrebbero giocato tranquillamente nei 12 titolari invece molte volte passavano il loro sabato in tribuna. A Dicembre abbiamo rinforzato la squadra e sicuramente avremmo affrontato i playoff al massimo delle nostre possibilità. Il mio desiderio era quello di affrontare in finale playoff il Futsal Noci,lo avevo promesso al presidente D’elia con lui ho conservato un rapporto di amicizia, ma conflittuale , ogni tanto scherziamo. Più di questo non potevo chiedere e fare di più. Devo ringraziare il presidente Guarnieri che ha messo tutta la sua disponibilità e passione e devo dire che nelle ultime partite abbiamo avuto un riscontro di pubblico notevole.”

Pensa che il campionato possa riprendere?

“Il campionato io penso che non riprenderà , ci sono troppi rischi , e a livello economico tutte le squadre avrebbero difficoltà ad affrontare e rispettare anche dei criteri di sicurezza . Comunque attendiamo in questi giorni il responso ufficiale.Se si ricominci era non credo che farebbero disputare i playoff e non avrebbe senso.”
Come funzionerebbero le promozioni,i play-off, play out e le retrocessioni, in caso di conclusione definitiva della stagione?
“ Io credo che non convalideranno il campionato e per certi versi sarebbe un peccato sia per il tempo sia per le risorse economiche spese, ma la salute viene prima di tutto.”

Lei come sta passando la quarantena? Ha dato qualche consiglio ai ragazzi su come mantenersi in forma?

“La quarantena la sto passando in famiglia, con i miei figli , che mi impegnano per i compiti soprattutto per il computer, con una certa preoccupazione per il lavoro , e per la vita di tutti i nostri cari , gli amici e di come siano cambiati i rapporti anche quelli più stretti , per la presenza del coronavirus. Poi sto riflettendo il mio futuro nel mondo del calcio a 5 . Per quanto riguarda i giocatori si stanno allenando nel limite del possibile a casa , ci aggiorniamo ogni giorno e sono sicuro che sono già pronti ad iniziare .”

Quali sono le previsioni per la prossima stagione sportiva? Lei pensa di rimanere?

“Per l’anno prossimo, mentalmente ho già la squadra per la prossima stagione. Riconfermare la maggior parte degli elementi della rosa e ho già gli accordi in linea di massima con 4 giocatori che rinforzerebbero ulteriormente la rosa. Ho le idee chiare , ma non so se continuerò da allenatore o in qualche altro ruolo . Vedremo ci incontreremo con il presidente e valuteremo il tutto , cercando di avere un'organizzazione più efficiente ! Comunque ad oggi è tutto da vedere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA