Stampa
In: Pallamano

11 21nocipallamanoNOCI (Bari) – Una partita giocata colpo su colpo e preparata meticolosamente dai biancoverdi. Il match di pallamano disputato dalla ZeroGlu Cap Noci lo scorso sabato contro i Siracusani dell’Albatro Siracusa è stato a dir poco straordinario, combattuto, difeso fino all’ultimo goal che ne ha deciso la vittoria. Solo il 22° è stato il goal decisivo del Noci: quello che fatto rimanere con fiato sospeso tutto il palazzetto De Luca Resta fino all’ultimo minuto ma che ha reso giustizia al coraggio di una squadra già priva del capitan Degiorgio da poco infortunato.

Poco da aggiungere: con la vittoria di sabato 18 novembre la ZeroGlu Cap Noci si è collocata in terza posizione in coabitazione con il Gaeta. Si è trattato di una partita pensata per bloccare i colpi siracusani. Dimostrazione? Un solo goal dal pivot avversario Oneto durante l’intero incontro. Primo tempo equilibrato chiusosi su un 10 a 11 che ha aperto quindi le porte alle 7 successive reti di Notarangelo e 6 di Bobicic e numerose parate di Digiandomenico (tra cui l’ultima a 5 secondi dal fischio finale).

Il Noci quindi ha chiuso questo girone di andata al terzo posto e a pari punti con la Lupo Rocco Gaeta, ma solo dopo la capolista Conversano e la seconda in classifica Fasano. Proprio quest'ultimo sarà il prossimo avversario dei nocesi, sabato 25 novembre, alle ore 19, al Palaintini, per la prima di ritorno del girone C della A1 maschile di pallamano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA