Stampa
In: Pallamano

 11-26 noci pallamano mascaluciaNOCI (Bari) - Importante vittoria della Noci Pallamano lo scorso 23 novembre tra le mura amiche del Nuovo Palazzetto dello Sport contro la Darwin Tech Mascalucia che è stata battuta per 34-29.

Seconda vittoria in casa per la squadra allenata da Mister Pasquale Maione che consente alla formazione nocese di salire al quarto posto in classifica del Girone C di campionato di A2 con 6 punti.

Risultato della partita mai in discussione per la Noci Pallamano, che si dimostra solida in difesa ed efficace in attacco. Il primo tempo finisce 19-15 con gli uomini di Maione, sempre avanti senza capaci di non far rientrare mai in partita gli avversari.

Nel secondo tempo il copione della partita non cambia. C’è sempre il Noci avanti: la partita si allunga grazie ai gol di D’Aprile e Martino dall’ala e all’ottima prestazione dei tre portieri nocesi.

La partita si conclude sul risultato di 34-29 e ci proietta già alla prossima trasferta contro il Lions Teramo, oggi al terzo posto in classifica con 9 punti. L'appuntamento è fissato per sabato 30 novembre.

Alla fine della partita il capitano Angelo Laera commenta così la sfida:”Dopo tre vittorie e tre sconfitte (e una partita contro il Palermo che avremmo potuto giocarci meglio), fra gli spogliatoi abbiamo ritrovato armonia che non si respirava da tempo.Stiamo lavorando duramente ma bisognerà allenarsi ancora per trovare quel feeling vincente che solo le grandi squadre sanno dimostrare. Sotto l’aiuto di mister Maione non sarà difficile e non dovremo aspettare molto tempo.È evidente come la squadra sia in crescita grazie agli allenamenti ma anche alla sua conoscenza pallamanistica. Uno degli obiettivi comuni quest’anno è la salvezza ma io non sono completamente d’accordo: penso che si possa fare molto di più di quello che stiamo facendo adesso. Perché abbiamo caratteristiche e qualità per poterlo fare. Non nego che secondo me potremmo toglierci anche qualche soddisfazione quest’anno. Il campionato adesso comincia a prendere una piega diversa rispetto alle prime giornate: viviamo in una fase in cui siamo realmente consapevoli di quello che siamo e di quello che possiamo fare. La trasferta a Teramo sarà difficile ma ci andremo con tutta la voglia possibile: riuscire a conquistare 2
punti a Teramo sarebbe davvero perfetto! Si tratterebbe di una svolta e le cose cambierebbero in maniera sostanziale. Qualcuno ci ha nominati banda di ragazzini ma sono davvero curioso di scoprire se fra qualche mese continueranno a chiamarci così. Non bisogna dimenticare che siamo a Noci: c’è una storia dietro di noi. Il mio augurio è di continuare a fare sempre meglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA