Stampa
In: Pallamano

02-21-vicenti-laeraNOCI (Ba) – Questa settimana la rubrica #faccebiancoverdi dà spazio ai giovani!! A confrontarsi infatti, sono due ragazzi dell’under 18 dell’Intini Noci che da qualche settimana fanno parte del roster della prima squadra impegnata nel campionato di serie A. Personalità e carattere diversi,Davide Vincenti (in foto a sinistra) e Vincenzo Laera (in foto a destra) sono considerati il futuro della pallamano nocese. Scopriamo insieme chi sono.

 

DATA DI NASCITA:

Davide: 5 Settembre 1997

Vincenzo: 17 Agosto 1998

PAESE NATALE:

Davide: Putignano

Vincenzo:Noci

SINGLE O IMPEGNATO:

Davide: Sono single.

Vincenzo: Impegnato

PROFESSIONE:

Davide: Studente

Vincenzo:Studente

CHE SCUOLA FREQUENTI:

Davide: Frequento il secondo anno all’Itis di Gioia.

Vincenzo: Itis Galileo Galilei di Gioia

HOBBY:

Davide: Giocare a Pallamano.

Vincenzo: Pallamano!

PIATTO PREFERITO:

Davide: Salsiccia e polenta con funghi.

Vincenzo: La pizza!

RAGAZZA IDEALE:

Davide: Una ragazza vivace e allegra che mi faccia stare bene.

Vincenzo: Mora, con gli occhi chiari e alta.

DA QUANTO TEMPO GIOCHI A PALLAMANO:

Davide: Gioco da ben 12 anni.

Vincenzo: Gioco da circa cinque anni.

RUOLO IN CAMPO? TI PIACE? DA QUANTO TEMPO GIOCHI IN QUEL RUOLO?

Davide: In campo gioco ala sinistra/terzino sinistro (nell’under 16). Gioco ala sinistra da circa sei anni e mi piace molto come ruolo.

Vincenzo: Non saprei… ho giocato portiere,ala e terzino. In cinque anni ho cambiato diversi ruoli.

TRE AGGETTIVI PER MISTER IAIA:

Davide: Mister Iaia è un discreto allenatore, spinge sempre la squadra a dare il meglio di se e la prepara nei minimi dettagli.

Vincenzo:Deciso,grintoso e paziente.

TRE AGGETTIVI PER MISTER DELIA:

Davide: Su questa domanda non ho niente da dire.

Vincenzo:Ragionevole,agguerrito ed insostituibile (sono stato 5 anni sotto la sua guida tecnica)

CONFRONTA BREVEMENTE MISTER DELIA CON MISTER IAIA:

Davide: Sono due ottimi allenatori e li stimo molto.

Vincenzo:Sono due ottimi allenatori. Entrambi vogliono vincere a tutti i costi.

TUOI PREGI E DIFETTI:

Davide: Sono un ragazzo sensibile e disponibile in qualsiasi momento. Un difetto è che sono testardo.

Vincenzo: Come difetti direi che per lo sport che pratico sono troppo basso. E poi sono troppo buono. Pregi invece, sono paziente e veloce.

PREGI E DIFETTI DELL’ALTRO:

Davide: Vincenzo è un ottimo giocatore. Ha un buon tiro e un eccezionale cambio di direzione. Un difetto: alcune volte si intestardisce.

Vincenzo:Davide come pregi ha la qualità di essere tecnico e inoltre è testardo. Come difetti non saprei.

COSA VORRESTI IN PRESTITO DALL’ALTRO?

Davide: Vorrei da Vincenzo la sua esplosività durante il gioco.

Vincenzo:L’intenzione di fare una cosa!

UN COMMENTO SUL CAMPIONATO DELL’ INTINI NOCI:

Davide: La Pallamano Noci stava disputando un gran campionato e la consideravo tra le grandi squadre, ma la crisi economica ha devastato tutto.

Vincenzo: Niente di particolare. Si è dato sempre il massimo è il risultato finale sarà sicuramente un risultato frutto di sacrifici.

UN COMMENTO SUL CAMPIONATO DELLE GIOVANILI:

Davide:Secondo me le giovanili del Noci da qualche anno portano come si dice “il pane a casa” e penso che la qualità del nostro settore giovanile non c’è l’ha nessuno.

Vincenzo: Con le giovanili va tutto bene. Il nostro obiettivo è arrivare alle fasi nazionali. Purtroppo c’è da dire che ultimamente qualche giocatore si è perso.

DESCRIVI IN BREVE SQUADRA E COMPAGNI:

Davide: Faccio parte di un’ottima squadra, una squadra che si diverte,giovane, che si spinge sempre a portare dei frutti. I miei compagni di squadra sono degli amici fantastici sia dentro che fuori al palazzetto.

Vincenzo: Un gruppo stupendo. Ognuno contribuisce con il suo carattere a formare una squadra completa.

CHI E’ IL PUNTO DI FORZA IN PRIMA SQUADRA?

Davide: In prima squadra è Gianluca Notarnicola.

Vincenzo: Il capitano Vito Pulito.

E NELLE GIOVANILI?

Davide: Nelle giovanili non c’è.

Vincenzo: Non saprei, in ogni partita tutti diamo il massimo.

COSA HAI PROVATO QUANDO HAI SAPUTO DI ESSERE STATO CONVOCATO IN PRIMA SQUADRA?

Davide: Non ho reagito in nessun modo sinceramente.

Vincenzo: All’inizio ero molto teso ma poi quando sono sceso in campo mi sono tranquillizzato perché ormai per me il campo è un ambiente familiare.

UN PRONOSTICO SULLA POSIZIONE FINALE IN CLASSIFICA DELL’INTINI NOCI:

Davide: Spero la miglior posizione possibile.

Vincenzo: Quinto posto.

PRONOSTICO SUL PROSSIMO MATCH:

Davide: La partita sarà molto impegnativa ma mi aspetto un buon risultato e una crescita da parte di noi giovani.

Vincenzo: Non so sulla pallamano è difficile fare pronostici, può succedere di tutto.

CHI VINCE IL CAMPIONATO DI SERIE A?

Davide: Sicuramente lo vince il Bolzano.

Vincenzo: Bolzano.

COME COMMENTI LA SCELTA DELLA DIRIGENZA DI NON ACCETTARE I FONDI DAGLI INVESTITORI ESTERNI?

Davide: Non ho niente da commentare.

Vincenzo: Secondo me poteva accettare perché penso che arrivati a questo punto non si poteva fare di peggio.

A CHI TI ISPIRI NELLA VITA? E NELLA PALLAMANO?

Davide: Nella vita a nessuno. Nella pallamano a Demis Radovcic.

Vincenzo: Nella vita mi piacciono molto John Cena e J-Ax. Nella pallamano ammiro Mikkel Hansen e Thierry Omeyer.

IL TUO OBIETTIVO PERSONALE:

Davide: Andare in nazionale e vincere lo scudetto con la maglia di casa.

Vincenzo: Spero di andare qualche anno fuori dall’Italia.

IL TUO MOTTO:

Davide: Non ho nessun motto.

Vincenzo: Forza e coraggio, andiamo all’arrembaggio!!

UN SALUTO E UN RINGRAZIAMENTO:

Davide: Vi ringrazio per questa intervista. Un saluto a tutti i tifosi e forza Noci!!

Vincenzo: Ringrazio tutti i miei amici di squadra e la società che ogni anno fa crescere piccoli campioni e ringrazio soprattutto i migliori allenatori che esistono e cioè Iaia e Delia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA