Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 11 Luglio 2020 - 11:58

trovo aziende

 

Pallamano

Stasera il ritorno della semifinale play-off a Trieste

 

pallamanoNOCI - La sconfitta in casa, maturata negli ultimi minuti della contesa di sabato scorso a Noci ha lasciato l'amaro in bocca ai ragazzi di mister Iaia. A fine partita tutti erano rabbuiati per un epilogo che, per quanto si era visto in campo nell'arco dei 60' nessuno si aspettava. Il Trieste è riuscito a rimontare uno svantaggio che, durante la gara, per due volte aveva visto i nocesi in vantaggio di 4 reti meritatamente. Si doveva vincere, lo meritava il gruppo e la dirigenza ma lo meritava ancora di più lo splendido pubblico che ha affollato il nuovo impianto di Noci, pubblico che ha incitato i ragazzi all'impresa dal primo all'ultimo minuto.

Sabato 25 aprile ore 18.30 prima sfida di semifinale play-off, atteso il record di presenze sugli spalti del nuovo palazzetto dello sport di Noci

 

Pallamano-BozenNOCI - Ripartire dal 27-19 di tre settimane fa. Dalla convinzione che il Trieste si può battere. E otto gol sarebbero un bel bottino da difendere nella gara di ritorno. Ripartire dalla difesa di tre settimane fa: da un Nadoh impotente, da un Visintin efficace solo in contropiede e da un Tokic intestarditosi nel cercare il secondo palo. Ripartiamo dall'attacco di tre settimane fa: dagli uno contro uno di Cusumano, dalle incursioni di Lapresentazione, dalle magie di Ninni D'Alessandro. Forse dalle bombe di Alejandro Marinè. Il terzino biancoverde non riesce a separarsi dalla sfortuna da un anno a questa parte. Per lui il campionato rischia di essere finito proprio tre settimane fa. Occasione da sfruttare per il nostro Giuseppe D'Aprile, 20enne da una settimana, talento puro e fresco di nazionale. Potrebbe essere lui la sorpresa di questi playoff. La certezza arriva, invece, dai portieri: Javier Grande e Vincenzo Ventrella, in rigoroso ordine alfabetico, proprio tre settimane fa hanno avuto la loro migliore prestazione stagionale.

Il Merano cede in casa al Romagna i nocesi si aggiudicano lo scontro diretto in casa del Pressano.

 

NOCI - La Intini Noci conquista il diritto a disputare il mini torneo che decreterà la squadra che il prossimo anno disputerà la serie A d'Elitè maschile. Un risultato auspicato dall'entourage biancoverde ma messo a rischio dal ritiro del Capua dal torneo, ritiro che aveva scombinato la classifica e che sembrava aver reso vana la splendida vittoria in casa ai danni della capolista Trieste. I ragazzi di Iaia ci hanno creduto fino all'ultimo nonostante il gap che vedeva il Merano favorito nell'eventuale arrivo alla pari in classifica. Invece accade l'imprevedibile, il Noci privo di Marine riesce nell'intento di sbancare Lavis e il Merano si vede sorpassare in casa da un Romagna sorprendente che vince 30-36 e consegna al Noci la chiave di accesso ai play-off. 
Davanti al pubblico delle grandi occasioni i nocesi piegano la capolista Trieste e si tengono in corsa per i play-off.

 

NOCI - Grande prestazione degli uomini di Mister Iaia che alla fine vincono e convincono nella partita più difficile di questo campionato.
Gli ingredienti per l'impresa cerano tutti, grande pubblico, entusiasmo alle stelle, massima concentrazione e voglia di vincere da parte di entrambe le squadre e così il match ha assunto le sembianze dello spettacolo.
Parte bene il Noci che si porta sul 3-1 ma subito il Trieste fa capire che non è sceso in Puglia per una gita e piazza un break di 7 reti a 0 portandosi avanti per 3-8. I nocesi non ci stanno e cominciano a giocare forte in difesa, Ventrella è in giornata di grazia e chiude la porta alle bocche di fuoco giuliane in attacco i suoi compagni iniziano a segnare e così il risultato si riporta in equilibrio. Sussulto del Trieste a fine primo tempo che permette agli ospiti di andare al riposo sul +1.

Pallamano-09-02-01NOCI - Finalmente riparte il campionato, la lunga sosta per gli impegni della nazionale è ormai archiviata e la Intini Noci si rituffa nel clima campionato. Le settimane trascorse hanno dato modo a mister Iaia di preparare al meglio la squadra per le tre gare che dividono i nocesi dalla fine della stagione regolare e per recuperare alcuni giocatori con qualche acciacco (vedi Marine).

La gran partita delle "seconde linee" permette ai biancoverdi di continuare a sperare.

 

NOCI - Una vittoria che permette ai nocesi di conservare il quarto posto in classifica per continuare a sperare nei play-off di fine aprile. Il Romagna non doveva rappresentare un ostacolo insormontabile per i giocatori nocesi che in questo campionato sono stati fermati in casa solo una volta, ma visto le precarie condizioni di alcuni uomini fondamentali (vedi Marine e Cusumano) un pò di timore cera.
Iaia lascia in panca Ninni D'Alessandro, Cusumano e presto richiama anche Marine per il riacutizzarsi di un problema alla caviglia. Chi gioca non fa rimpiangere i pezzi da novanta. Parte bene il Romagna che piazza un break di 3 reti a zero i nocesi si organizzano e presto riprendono gli ospiti. Le grandi parate di Grande e le bombe di Fabra (11 gol per lui), F. D'Alessandro (6 reti) e D'Aprile permettono al Noci di prendere il largo. La prima frazione si chiude sul 15-12.

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità

Pubblicità

hubberia 1
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 712 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Gioia del colle - Arrestato imprenditore per sfruttamento del lavoro

09-07-2020

GIOIA DEL COLLE (Bari) - I Carabinieri della “task force” dedicata al contrasto del fenomeno della intermediazione illecita e dello sfruttamento...

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

False polizze fideiussorie e assunzioni in cambio di voti

01-07-2020

La Guardia di Finanza esegue perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Bari BARI - Nella mattinata odierna i Finanzieri del...

Triggiano - Un arresto per rapina

01-07-2020

TRIGGIANO (Bari) - I Carabinieri del Sezione Radiomobile della Compagnia di Triggiano (BA), hanno arrestato, in flagranza di reato, un noto...

Putignano - Carabinieri sequestrano armi e droga, 2 arresti

30-06-2020

PUTIGNANO (Bari) - I carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati da unità cinofili, dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...