Stampa
In: Pallavolo

02 18 u18 real volley nociNOCI (Bari) - La stagione ufficiale per l'under18 della Real Volley Noci si è già conclusa, a febbraio, con la 2a fase del campionato provinciale di categoria. Le ragazze di mister Gabriele, con un roster molto giovane e alla prima esperienza per alcune, ha chiuso al 5° posto la regular season, disputata nel girone D: 10 i punti raccolti in 12 giornate, con 4 vittorie e 8 sconfitte, un risultato che non delude le aspettative, dichiara mister Gabriele, ma che è allo stesso lo specchio di numerosi infortuni e quindi di un po' di sfortuna che hanno inevitabilmente caratterizzato il cammino delle sue. 
Ora è tempo di lavorare sul gruppo e sulle sue lacune in vista dei prossimi campionati, che vedranno per altri 2 anni queste ragazze cimentarsi nell'ultima categoria giovanile: saranno integrate nel gruppo anche le giovani più meritevoli di casa Real Volley, provenienti dalle categorie giovanili di età inferiore, con l'obiettivo di formare nuove valide atlete per il futuro della società. (in foto l'under18 con allenatore, dirigenti, staff e mister Zavalloni, durante un importante momento di stage per la squadra)

Il roster under18, quest'anno più che mai, ha affiancato l'esperienza delle "veterane", di cui alcune già chiamate in prima squadra, a numerosi ingressi delle più giovani, di cui alcune anche alla prima esperienza in un campionato di tale caratura.
Le alzatrici Eleonora Piangivino e Romana Pace, i liberi Alessia Mastropasqua e Virginia Maraglino, le centrali Rosapia Piangivino, Isabel Mansueto e Francesca Basile, le laterali Ilenia Ritella, Natalia Ritella, Floriana Recchia e Marinella Carucci e infine le opposte Elisa Spinelli e Giorgia Teofilo hanno lavorato insieme per il primo anno, dietro la guida di mister Beppe Gabriele, per crescere, amalgamare il gruppo, migliorare i fondamentali e portare a casa un buon risultato, nonostante il percorso di formazione parallelo.

"E' stato un campionato che sicuramente non ha deluso le aspettative" commenta l'allenatore biancoverde. "Sapevamo dover essere un campionato che ci sarebbe servito per fare crescere le nostre atlete, portando un po' di esperienza in più a coloro che negli anni passati hanno avuto poco spazio per giocare. Ovviamente un po' di sfortuna non è mancata, molti infortuni hanno caratterizzato la stagione, ma adesso continueremo a lavorare cercando di colmare le lacune e migliorare i fondamentali, poiché questo è un gruppo giovane che ha ancora un paio di anni per poter svolgere questo campionato. Proveremo anche a integrare altre ragazze più giovani, che ben stanno figurando anche nei nostri altri campionati, insomma i presupposti sono molto buoni per poter lavorare al fine di creare atleti che possano essere un domani utili nel campionato senior."

Insomma, la stagione regolare è finita, ma la vera stagione di lavoro dell'under18 biancoverde prosegue tra allenamenti e amichevoli: il bello deve ancora venire!

© RIPRODUZIONE RISERVATA