Stampa
In: Pallavolo

01 26 real volley vs amatori bariNOCI (Bari) - La Deco Domus di serie C femminile, capolista del girone B con 13 vittorie su 13 partite, non delude i suoi tanti seguaci e davanti al pubblico di casa, venerdì 26 gennaio, vince anche lo scontro diretto per i quarti di finale di Coppa Puglia contro la Amatori Volley Bari e si porta alle semifinali della competizione regionale.
I primi due set sono senza storia per le biancoverdi, al cospetto delle baresi, quarte nel girone A e quindi sulla carta preparate a una partita di questo livello: la dimostrazione arriva però tardi, infatti solo nel 3° tempo le avversarie si mostrano più concentrate e combattive su ogni palla, rendendosi protagoniste di un consistente recupero, fino ad agguantare addirittura il primo vantaggio della partita, a ridosso del 25° punto.
Due palle out però e un po' di sfortuna, di contro a un Noci attento a non sbagliare, consegnano il match alle padrone di casa, che strappano così il pass per le semifinali di Coppa. (foto di Sara Tinelli)

 La partita si mette subito bene per le nocesi, scese in campo con il sestetto titolare composto da Laneve al palleggio, Turi e capitan Genovesi centrali, Corallo e Tritto laterali, Bruno opposta e Sibilia libero.
Lo score finale del primo parziale segna 25-16 per le nocesi e anche il ritorno in campo per il secondo set non è da meno del precedente.
Il capitano nocese, Genovesi, è galvanizzato e mette giù punti importanti a muro e in attacco, fino all'8-2 che costringe mister Ricci al time out per le sue; la strigliata di inizio set non sortisce però effetti positivi per le avversarie, che anzi si lasciano andare a errori grossolani, favorendo il distacco nel punteggio a favore delle nocesi. 
In questo momento buio, spicca comunque la palletta d'astuzia di Francklin, su cui le nocesi non riescono a coprire, per il 7-16.
Mister Perrone vede la situazione favorevole e fa riprender fiato a Laneve, mettendo dentro la giovane Giannini al palleggio e questa risponde subito con un secondo tocco vincente dei suoi.
Le baresi continuano a sbagliare, tra falli di rotazione e doppie e il 25-12 del Noci mette fine a questo secondo set.

Altro giro, altra corsa: la Deco Domus mette giù un parziale di ben 8 punti nel terzo set e solo un errore in battuta regala il primo punto al Bari; per mister Perrone però è tempo di turn over.
Rientra allora Giannini per Laneve e anche Bruno deve lasciare il campo a favore dell'altro opposto, Pignataro.
Le avversarie recuperano leggermente terreno, fino al muro di Losito per il 5-11: il cambio di atteggiamento e di gioco è ora evidente in loro e la massima concentrazione si traduce in scambi lunghi e combattuti, con bei recuperi in difesa.
Il Noci continua a cambiare le carte ed entrano anche la centrale Di Tommaso e la laterale Andresini, ma l'intesa tra la prima e Giannini non funziona e produce diverse palle perse, a favore del recupero punti avversario, fino al "pericoloso" 17-19.
Mister Perrone si trova allora costretto al time out, ma al ritorno la situazione non fa che peggiorare, con dapprima un fallo di rotazione nocese per il 19 pari e poi con il vantaggio messo a segno da Masiello, autrice di una diagonale vincente.
L'allenatore nocese corre allora ai ripari e ristabilisce la titolarietà del suo sestetto; Laneve sbaglia però il servizio e poi è ancora punto per il Bari, per il 23-21.
Perrone richiama nuovamente le sue e dopo di che Bruno torna a picchiare duro come sa fare, per il 22-23; le avversarie allora calcolano male la distanza con il soffitto e prendono due volte consecutive la rete di copertura, che vuol dire "palla fuori".
Un altro attacco fuori del Bari offre al Noci il primo match ball: la palla è combattuta, ma su muro avversario la palla impazzisce e prende una traiettoria imprevedebile, rimanendo infine a sorpresa nel campo avversario, per il 25-23 della vittoria nocese.

Il Noci continua a soffrire leggermente il turn over tra titolari e panchina, ma non riesce mai a perdere del tutto le redini del gioco; oltre all'imbattibilità assoluta in campionato, arriva anche la prima vittoria in Coppa Puglia, che proietta ora le biancoverdi verso le semifinali della competizione.
Domenica 4 febbraio, invece, torna il campionato, con la prima del girone B di ritorno: il Noci sarà ospite del Cuore di Mamma Magic di Cutrofiano (LE), 10° a 14 punti, 25 in meno della Deco Domus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA