Stampa
In: Pallavolo

01 21 pallavolo noci manoppello

NOCI (Bari) - Prima vittoria dell’anno in casa per la Deco Domus Noci che batte per 3-2, al tie-break, la formazione abruzzese della Polymatic Manoppello.

(foto di Sara Tinelli)

Dopo una lunga battaglia la formazione nocese allenata da coach Perrone ha conquistato i due punti che gli consentono di restare a contatto della zona play-off nel campionato di B2 femminile. Lo scorso 19 gennaio, l’allenatore del Noci ha schierato nel sei più uno Laneve al palleggio, Tarantino opposta, Cesario e Labianca centrali, Tritto e capitan Corallo laterali e Lippolis libero.

Durante il primo set c’è un buon inizio del Noci: dopo i primi minuti punto a punto piazza un break per il 12-7. All’uscita dal time out però, le avversarie trovano il contro break e riportano la sfida sul 12-12 che proseguirà in parità fino al 24-24; momento in cui le avversarie siglano i due punti utili per chiudere il set sul 24-26.

C’è voglia di riscossa nel secondo set con la Real Volley che rimane sempre avanti nel punteggio mantenendo un distacco di 4 punti e vincendo il set per 25-21, riportando così la sfida sull’1-1.

Durante il terzo se le avversarie, che arrivavano da quattro sconfitte consecutive, partono all’attacco non permettendo alla formazione di casa di poter rientrare e conquistare il terzo parziale per 21-25.

Il quarto set è completamente biancoverde: si ha voglia di portare la sfida al tie-break. Il Noci trascinato da Labianca surclassa Manoppello per 25-15.
Nel decisivo set la Deco Domus riprende da dove aveva chiuso il quarto parziale e si porta velocemente a match point sul 14-7. Le avversarie però non demordono: sfruttano qualche errore nocese in ricezione e riportano clamorosamente la sfida sul 14-14. Dopo il time out di Perrone prima Corallo e poi Tritto chiudono la sfida sul 3-2 e regalano i due punti al Noci.

La prossima settimana la Deco Domus affronterà in trasferta Damiano Spina Oria, oggi con 22 punti due in meno rispetto alla compagine nocese al quarto posto in classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA