Stampa
In: Tutela e rispetto

09 06 Differenziata 2NOCI (Bari) – Un cambiamento storico, quasi epocale, con l’obiettivo di perseguire la salubrità e la tutela dell’ambiente, per vivere nel migliore dei modi il presente, e per garantire ai più piccoli un futuro migliore. E’ questo il messaggio che trapela dalla conferenza stampa di presentazione della raccolta differenziata “porta a porta” che dal prossimo 18 settembre sarà avviata su tutto il territorio comunale.

Ieri sera, a partire dalle 18 nel Chiostro delle Clarisse, i responsabili della ditta “Navita srl” e i rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno voluto incontrare gli organi di stampa per illustrare quello che si preannuncia un cambiamento per la nostra cittadina nella gestione dei rifiuti. La serata, introdotta e moderata dall’Assessore all’ambiente Lucia Parchitelli, ha visto il susseguirsi degli interventi del dott. Francesco Roca,  amministratore unico della società, e del dott. Antonello Lattarulo, direttore esecuzione contratto oltre che del Sindaco Domenico Nisi.

L’occasione è stata utile per illustrare nuovamente quella che sarà la tecnica di gestione del metodo “porta a porta”. Anzitutto la suddivisione del territorio in area urbana ed extra urbana (agro) oltre che in utenze domestiche e non domestiche (attività commerciali). Ogni sera, secondo un calendario prestabilito, bisognerà esporre i mastelli adibiti alla raccolta dei rifiuti, e la mattina seguente bisognerà ritirarli. Il personale dell’azienda, al momento del ritiro, utilizzerà un braccialetto elettronico (foto in basso) per segnalare l’avvenuta “presa” del rifiuti, leggendo il codice a barre posto sul mastello che riporta i dati di ogni famiglia. L’obiettivo è quello di raggiungere in breve tempo una percentuale di raccolta differenziata che supera il 65%, la soglia minima fissata delle attuali norme in materia.

09 06 Differenziata 1LE NOVITA’ – Una delle novità presentate nel corso della conferenza stampa è il prolungamento dell’attività degli infopoit e della consegna del kit, che potrà essere ritirato fino al prossimo 17 settembre e non più entro il 10. La notte del 17 settembre tutti i bidoni stradali scompariranno e dalla notte seguente bisognerà iniziare ad esporre i mastelli. Altra novità presentata dall’Assessore Parchitelli è quella di poter richiedere un carrellato unico per condominio. In questo caso, però, bisognerà presentare delibera unica condominiale votata all’unanimità da tutti i condomini. Questo perché l’obiettivo dell’amministrazione è quello di raggiungere la così detta “tariffa puntuale”, in cui ogni singolo utente paga in relazione ai rifiuti conferiti (che saranno misurati per numero di “prese” da parte degli operatori e non in peso). Con il carrellato unico condominiale, il calcolo della TARI verrà effettuato intendendo come soggetto il condominio, e la somma verrà ripartita a seconda del numero di famiglie. Così come nel caso di eventuali sanzioni per un errato conferimento, la cui somma verrà ripartita a tutte le famiglie. L’azienda, attraverso sistemi informatici di ultima generazione, potrà controllare periodicamente l’andamento del conferimento dei rifiuti e analizzare le situazioni caso per caso. Fisiologico sarà concedere ai cittadini un tempo congruo a fare in modo che ci si possa abituare a questa svolta epocale in termini di gestione dei rifiuti.

Altro perno di questa nuova gestione sarà l’utilizzo del centro comunale di raccolta, recentemente ampliato e vero fiore all’occhiello della nostra cittadina. Qui si potranno conferire rifiuti ingombranti o speciali, o in ogni caso rifiuti di qualsiasi genere. Ogni utenza sarà riconosciuta tramite una tessera magnetica consegnata al momento del ritiro del kit. Ricordiamo inoltre che è già attivo il numero verde per il ritiro di rifiuti ingombranti direttamente dalla propria abitazione (800.098.563).

© RIPRODUZIONE RISERVATA