Stampa
In: Tutela e rispetto

09 24 brigate per l ambiente 1NOCI - La cura dello spazio comune è un esercizio di cittadinanza attiva: lo dimostrano le iniziative dei nocesi che, come singoli o come gruppi e associazioni, da anni ripuliscono e custodiscono gli spazi verdi del comune. Diverse le iniziative che, gli scorsi 18 e 19 settembre, hanno visto impegnati e celebrati i nocesi volenterosi: dal World Cleanup Day alle iniziative indipendenti, fino alla premiazione degli stessi cittadini ad opera del sindaco Domenico Nisi e dell’assessora all’ambiente Annamaria Dalena.

09 24 via fratelli sgobbaTra il 18 e il 19 settembre, uno spazio verde sito in Via Fratelli Sgobba è stato ripulito da un gruppo di studenti fuorisede nocesi: Gianvito Leonardo Putignano, Piernico Simone, Rocco Colonna, Althea Di Reda, Federica Gabriele, Luca Grassi-Lippolis, Vito Fatalino e Giovanni Putignano. “Quella in via Fratelli Sgobba è un’area che frequentiamo e che, spesso, viene abbandonata a se stessa, anche a causa della chiusura del parchetto lì accanto” - ha dichiarato a Noci24 Gianvito Putignano - “Per questo motivo abbiamo deciso di ripulirla, per cercare di abitare diversamente quello spazio. Abbiamo ricevuto parecchie parole di ringraziamento dai residenti che ci hanno visto all’opera: ora sta a noi e a tutti loro custodire il lavoro fatto”.

09 24 brigate per l ambiente 2Un gruppo nutrito di cittadini guidato dall’associazione Brigate per l’Ambiente, inoltre, ha ripulito la via vecchia per Putignano e alcune piazzole di sosta della via per Martina. Il pomeriggio di pulizia si è collocato nell’ambito del World Cleanup Day, la più grande azione civica per la salvaguardia dell’ambiente che ogni anno vede la partecipazione in contemporanea di milioni di volontari provenienti da tutto il Mondo. Non solo bottiglie e sigarette: i rifiuti rimossi dalle vie nocesi hanno annoverato batterie per auto, ombrelloni, pneumatici, buste di spazzatura, materiale edile, mascherine, giocattoli, sacchi di patate e cipolle; segni e sintomi dell’inciviltà e dalla cultura dello scarto che colpisce il nostro paese e l’intero pianeta. Così ha commentato la presidente di Brigate per l’Ambiente, Angela Plantone: “Quello che ci resta di questa inziativa è tanta soddisfazione. Soddisfazione per il numero di persone che hanno voluto aderire a questa inziativa, tra adulti e ragazzi, nonostante l'emergenza Covid. Ogni anno queste persone ci dimostrano entusiasmo per questi eventi e questo ci rende davvero orgogliosi in quanto credo che tutti noi rappresentiamo un buon esempio per la cittadinanza. A loro infatti va il mio grazie! Soddifazione per aver fatto rinascere alcune aree verdi del nostro paese, restituendo loro dignità!”.09 24 brigate per l ambiente foto gruppo

Infine, a chiusura della giornata, presso l’anfiteatro ex-piscina comunale, il sindaco Domenico Nisi e l’assessora all’ambiente Annamaria Dalena hanno voluto premiare, con un attestato di merito e due pubblicazioni sulla storia e sull’architettura locale, i cittadini nocesi che da anni si dedicano spontaneamente alla cura degli spazi verdi del comune. Ringraziando per il lavoro svolto e, soprattutto, per l’esempio di cittadinanza attiva e civiltà fornito, l’amministrazione comunale ha premiato Asd Nocincorsa, Orazio Sansonetti, l’associazione Brigate per l’Ambiente, Lo Sfizietto da Matteo, la cooperativa sociale Dimensione Famiglia, la caffetteria Della Valle, Il Petalo Blu, VN Motors Srl, Leonardo Morea e Orazio Notarnicola.

09 24 premiazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA