Stampa
In: Tutela e rispetto
EDÈNOCI: un giardino sociale diffuso nel cuore del centro storico

05 21 ViaPozzoEpifaniNOCI - L’Amministrazione Comunale ha recepito la proposta presentata dall’Organizzazione benefica Spread Love_Noci per la realizzazione del progetto “EDÈNOCI: Il Giardino Sociale Diffuso” e – cogliendone la bontà nonché la coerenza con i propri obiettivi programmatici – vi ha aderito.

Per tale ragione, in questi giorni, sono state sistemate in via Pozzo Epifani diverse fioriere di proprietà comunale, all’interno delle quali i cittadini potranno piantumare fiori o essenze erbacee.

Scopo del progetto, come si legge nella proposta, è quello di “far rifiorire il paese”, coinvolgendo i cittadini e promuovendo una crescente sensibilità verso l’ambiente, da contrapporre alla deprecabile tendenza ad abusare dei luoghi pubblici e a vandalizzarli con leggerezza e indifferenza, offrendo altresì occasioni di socialità a bambini e disabili. Attraverso il progetto, inoltre, si s’intende contribuire al rilancio turistico del borgo antico.

«È importante considerare che il verde urbano contribuisce a migliorare la qualità della vita, grazie alle sue funzioni climatico-ecologiche, urbanistiche, paesaggistiche e sociali – commenta l’Assessore al Decoro Urbano, Natale Conforti. – Per tale ragione, e visti anche i costi necessari alla salvaguardia e all’incremento del patrimonio verde, abbiamo accolto con estremo favore la proposta venuta da cittadini che intendono, in modo partecipato, prendersi cura di questa sorta di giardino sociale diffuso, che va a valorizzare e riqualificare un’area del nostro centro storico, mettendo a loro disposizione un congruo numero di fioriere».

«Si tratta di un’azione di importante valenza culturale, poiché il verde cittadino è patrimonio ambientale e culturale legato all’identità dei luoghi, coerente con una strategia di sviluppo urbano sostenibile – aggiunge l’Assessore alla Cultura, al Turismo e all’Identità cittadina, Gaetana Bruno. – Del progetto cogliamo favorevolmente anche la rilevanza educativa e l’esempio di cittadinanza attiva, visti il coinvolgimento e la responsabilizzazione dei cittadini nel rendere più bello e attraente il nostro centro storico, anche in un’ottica di promozione turistica.».

«Tengo a ringraziare l’associazione Spread Love_Noci per il contributo offerto al miglioramento del decoro urbano – conclude il Sindaco, Domenico Nisi. – Non si tratta della prima volta che nostri cittadini, in forma singola o associata, abbiano chiesto a questa Amministrazione di potersi prendere cura degli spazi verdi comuni. Voglio ricordare, a tal proposito, i Giardinetti di via Don Emanuele Caronti, affidati alle cure del sig. Leonardo Morea al quale si sono affiancati altri cittadini residenti nella zona, il Parco della Madonna della Croce, affidato alla Cooperativa Sociale Dimensione Famiglia nonché le varie rotatorie insistenti sul territorio comunale, affidati a diverse aziende. Si tratta di azioni esemplari, che testimoniano l’amore per Noci. Per questo, a nome di tutta la comunità, ringrazio tutti coloro che a proprie cure e spese quotidianamente si prendono cura del bene pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA