Stampa
In: Notizie da Noci

01 07NOCI (Bari)- Lo scorso 6 gennaio, come ogni anno, Confartigianato ha organizzato la “Festa della Befana”. Alle 18:00, presso il Museo dei Ragazzi sito in via Kennedy, ha avuto luogo lo spettacolo “Il circo dei burattini”, a cura dell’Associazione “Teste di legno” di Lecce. Al termine, “la Befana” è arrivata sia per i bimbi, che hanno ricevuto le tanto attese calze colme di dolciumi, che per gli adulti, con l’estrazione della lotteria indetta da Confartigianato. Devoluta all’AISM la somma ricavata dalla vendita dei biglietti.

Se è vero che l’Epifania tutte le feste si porta via, è altrettanto vero che deve farlo in grande stile! E’ stato questo l’obiettivo che Confartigianato si è proposta anche quest’anno, organizzando una bella e divertente festa per grandi e piccini. 

“Cerchiamo ogni anno di rinnovarci” - ci confida il presidente di Confartigianato, Antonio Quarato- “Ci piace riuscire a far divertire i bimbi, leggere la gioia nei loro occhi. Quest’anno ci siamo rivolti all’Associazione “Teste di Legno”, fidandoci ad occhi chiusi dell’esperienza e della professionalità dei suoi componenti”.

Noi di Noci24, abbiamo voluto carpire anche un po’ della storia di questa associazione, per mezzo delle dichiarazioni del suo presidente Biagio Tabella.
“Siamo nati ufficialmente nel 2012, portando avanti il percorso iniziato da mio suocero, Attilio Monti che fu scenografo per professione e burattinaio per passione. Ad alimentare in mio suocero questa vocazione, fu l’amicizia con il grande burattinaio Otello Sarzi, che ha avuto al suo attivo collaborazioni illustri come quella con Federico Fellini. Noi abbiamo semplicemente ritenuto che questa sua passione meritasse di essere tramandata, di continuare ad entusiasmare…insomma di avere un futuro. Abbiamo iniziato con una mostra alla città del libro e siamo piaciuti a molti dirigenti scolastici, che ci hanno invitati a portare i nostri spettacoli nelle scuole. Man mano abbiamo iniziato a fare anche spettacoli a carattere didattico ed educativo (siamo stati inseriti anche nei servizi educativi del Ministero dei Beni culturali). Ci piace collaborare con qualsiasi realtà che possa trovare espressione attraverso i nostri spettacoli. Teniamo anche dei laboratori che coinvolgono attivamente i bambini, dalla costruzione del burattino alla creazione della storia”. 

01 08 festadellabefana 12Il signor Tabella, ci ha quindi fatto conoscere “Giovannino”, uno degli oltre 500 burattini costruiti dal suocero Attilio e che riveste il ruolo di presentatore ufficiale in ogni spettacolo. Giovannino, nonostante i suoi sessant’anni, è bellissimo perché “vissuto” e perché ha regalato emozioni. Agli applausi e alle risate suscitati dallo spettacolo, è seguita la premiazione dei fortunati estratti della lotteria indetta da Confartigianato. Primo premio: un’asciugatrice della rinomata marca Bosch; secondo un buono spesa di 100 euro, spendibile presso il supermercato Cash and Carry di via Cappuccini e terzo un percorso benessere presso il centro Elementa Spa. Non sono mancati due premi extra: due pregiate bottiglie di vino con cui continuare a brindare e a riscaldare le serate più fredde anche dopo le Feste. Anche quest’anno, Confartigianato non ha dimenticato la beneficenza! La somma ricavata dalla vendita dei biglietti, è stata infatti devoluta all’AISM (Associazione Italiana sclerosi multipla).

01 08 festadellabefana 8A ritirare il bonifico, in rappresentanza dell’Associazione è stata proprio la nostra collaboratrice ed amica Daniela Della Corte.
“La sclerosi multipla è una malattia che fa certamente sentire il suo peso” - ha ammesso Daniela- “Un peso che per ora, bisogna rassegnarsi a portare sulle spalle a vita. Fortunatamente però, non è mortale e ci si può convivere benissimo, con coraggio, forza e anche fiducia nella ricerca”. 

01 08 festadellabefana 6L’assessore alla cultura Marta Jerovante, nei suoi saluti finali si è augurata che “A conclusione di queste festività, tutti possiamo tornare ai nostri ritmi lavorativi e quotidiani con una speranza e con una luce in più nel cuore”
01 08 festadellabefana 10Ai bimbi presenti, che avevano già ricevuto la manciata di caramelle promesse dal burattino Giovannino per avergli offerto il loro aiuto, è stata distribuita anche l’immancabile calza ricolma di leccornie. Chissà se all’interno vi era anche qualche pezzo di carbone dolce, per ricordare velatamente di non fare i biricchini!