Stampa
In: Notizie da Noci

03 31 NonnaTitina102anniNOCI (Bari) - Noci vanta un’altra centenaria: Titina Sansonetti, per tutta la comunità “Nonna Titina” compie oggi 102 anni. Un traguardo importante per la mamma dello studioso di storia locale Pasquale Gentile, che non ha certo bisogno di presentazioni. A noi di Noci24 sarebbe piaciuto intervistarla personalmente, ma giuste misure di sicurezza imposte data l’emergenza sanitaria ci hanno tenuti distanti. Il Covid-19 non può però impedire a noi e all’intera comunità di farle giungere i nostri auguri, con la promessa che l'anno venturo, gli abbracci saranno più forti, la festa più bella e la torta più grande e gustosa.

Nonna Titina, immersa in quel sapiente e riflessivo silenzio che è tipico delle persone già testimoni di tanta parte di storia, si è accorta che la sua Noci ha cambiato volto. Il silenzio che regna per le strade è anche per lei segnale di una normalità sovvertita. Quando, prima che scoppiasse la pandemia, suo figlio Pasquale le aveva promesso una grande festa con torta e candeline, Titina, nella sua dolce umiltà, aveva commentato: “Ai Santi vecchi non si accendono candele!”. Sicuramente, l’abbraccio fisico e la presenza di parenti, amici e conoscenti, le avrebbe fatto piacere e le avrebbe regalato una gran gioia. Commenta Pasquale Gentile: “L’anno prossimo, che lo voglia o no, le candele le accenderemo ai Santi vecchi e giovani, e su una torta più grande!”. Tutto ciò che si è costretti a rimandare acquista infatti maggior valore quando alla fine il sospirato momento giunge. Tanti sono i messaggi che “Nonna Titina” ha ricevuto in questa giornata speciale, ma le persone come lei, che hanno raggiunto un’età ragguardevole, non hanno bisogno di regali: loro sono il regalo.

Un regalo immenso per la comunità, con il loro silenzio, con la loro sapienza, con la capacità di pazientare e la rassegnazione proprie di chi ha vissuto momenti storici ben più duri di quello che stiamo attualmente attraversando. Questo ci dice Nonna Titina con la sua pelle rosea e non rugosa quanto vorrebbe la sua età anagrafica. Ci dice: “Pazientate e non disperate. Alla storia, talvolta piace ripetersi, ma tutto è sempre passato e tutto passerà anche questa volta!”
Tanti auguri, Titina: l’anno venturo prenderemo parte alla tua grande festa e ci regalerai, se vorrai, piccole e preziose perle di storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA