Stampa
In: Notizie da Noci

02 20 muraNOCI - Come se non bastasse l’emergenza covid che sembra stringere Noci in una morsa sempre più decisa, bisogna fare i conti anche con inspiegabili atti di vandalismo. Qualche giorno fa, infatti, un gruppo di ragazzini, con bombolette spray alla mano avrebbe imbrattato i muri della passerella che conduce al MU.RA. Un’area del paese già dolorosamente soggetta in passato ad episodi simili. Il sindaco, Domenico Nisi, durante la diretta social di ieri ha colto l’occasione per fare loro una proposta appello: “Venite allo scoperto e insieme cercheremo di porre rimedio alla situazione. Ma fate in fretta, perché sono previste sanzioni pesanti.”

Stando a quanto dichiarato dal sindaco, ci sarebbero delle immagini eloquenti acquisite dalla Polizia Municipale, che ritrarrebbero i ragazzi muniti di bomboletta spray e con le mascherine usate come “sottomento”. Nisi però, con fare paterno, ha preferito richiamare “con le buone” i giovani vandali, lanciando loro un appello e allo stesso tempo una proposta.
“Fatevi avanti: contattatemi privatamente e in totale riservatezza attraverso whatsapp o qualsiasi canale riteniate opportuno, e insieme cercheremo di trovare una soluzione per porre rimedio a quello che è stato fatto, la cui gravità non è di certo indifferente. Mi metto anch’io a ripulire i muri assieme a voi, ma fatevi avanti nel più breve tempo possibile, perché altrimenti ci si vedrà costretti a procedere in maniera molto meno leggera. Sarà per voi un’esperienza di crescita e profondamente formativa. A me piacerebbe inoltre poter dire tutti assieme che siamo dei cittadini capaci di assumersi in toto le proprie responsabilità!”- queste le parole del sindaco, che ci auguriamo vivamente trovino celere ascolto e accoglimento.