Stampa
In: Arte
Noci24.it sarà media partner ufficiale del festival ESSERI URBANI

 

03 04logoEU2021EsseriUrbaniNOCI - Al via la macchina organizzativa della seconda edizione del festival ESSERI URBANI, che dopo una lunga pausa dovuta alla pandemia, torna da giugno a settembre 2021 a Noci.

03 04 EsseriUrbani 1Il progetto gode già del patrocinio del Comune di Noci, dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e conservatori della Provincia di Bari, del Politecnico di Bari, dell’ENS (Ente Nazionale Sordi) – Sez. di Bari e dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) – Sez. di Bari. Lo stesso è organizzato in partnership con la Orizzonti Futuri ONLUS e in collaborazione con Pietre Vive Editore. Già da qualche settimana, attraverso i canali social del progetto, stiamo presentando gli autori dei progetti selezionati, che la prossima estate andranno ad arricchire il centro storico di Noci con installazioni artistiche ispirate al tema dell’Eterotopia.
Impareremo a conoscerli meglio nei prossimi mesi, anche grazie alla collaborazione con il quotidiano online Noci24.it, che sarà media partner ufficiale dell’evento, curando in esclusiva le interviste agli artisti, i dietro le quinte e tanto altro ancora.
Se far dialogare le opere d’arte con il tessuto urbano e sociale è fra le mission del progetto, non poteva mancare la partnership con il DUC Noci Città Bottega e Confartigianato Noci, che si concretizzerà in un percorso espositivo “in vetrina”, pensato per favorire la ripresa e il pieno coinvolgimento del tessuto commerciale del centro storico, che durante i tre mesi del festival sarà già interessato dall’esposizione a cielo aperto di 10 installazioni artistiche visitabili H24. In questo circuito troveranno posto le foto vincitrici del Social Photo Project #OPPOCITIES
Lanciato a dicembre 2019 su Instagram con l’obiettivo di attirare l’attenzione sul festival e coinvolgere direttamente il pubblico, il Social Photo Project #OPPOCITIES costituisce una parte importante del progetto Esseri Urbani, che ha accompagnato e accompagnerà il festival per tutta la sua durata.
Mediante la scelta dell’hashtag #OPPOCITIES, ispirato al tema dell’edizione 2021 -Eterotopia-, il Social Photo Project catalizza gli occhi e la creatività del pubblico verso gli spazi che osserviamo e percorriamo ogni giorno, alla ricerca di anomalie ed eccezioni: a catturare il nostro sguardo sono spesso le irregolarità e le note stridenti, che alterano la nostra percezione dell’ambiente e del paesaggio circostante e allo stesso tempo contribuiscono a caratterizzarli e identificarli. Con la raccolta di foto condivise dagli utenti su Instagram, #OPPOCITIES punta a tracciare una mappa della realtà urbana nella quale emerga la stranezza, il no-sense, il dissonante, l’elemento fuori dal tempo e dallo spazio, che si distingue e non si uniforma; quello che ne viene fuori è un atlante illustrato dei contro-spazi, che si oppongono - per il loro aspetto, per la loro funzione, per imprevedibile casualità - alla realtà circostante proprio in virtù della loro “eccezionalità”.
È possibile partecipare al Social Photo Project, seguendo le indicazioni fornite sul sito e sui nostri canali social, fino al 31 marzo 2021.

Ma non finisce qui: per favorire ancor più la circuitazione dei visitatori all’interno delle attività commerciali, tutti gli ospiti del festival e soprattutto i DONATORI, riceveranno la “CARD AMICI DEL FESTIVAL”, con la quale si avrà diritto ad una scontistica dedicata nelle attività commerciali e artigiane aderenti.
Abbiamo parlato di donatori. Ebbene, noi crediamo fortemente in una forma di sostegno, da parte delle persone e delle imprese, trasparente e diffusa. Per questo già da tempo abbiamo attivato una raccolta fondi attraverso crowfunding, che ci ha consentito di raccogliere sinora più di 600,00 Euro. Chiunque vorrà sostenere il progetto, riceverà – oltre alla Card – i gadget e i vantaggi indicati nell’apposita sezione del nostro sito web

© RIPRODUZIONE RISERVATA