Stampa
In: Arte

10 20 ProsperareAulaVerdeNOCI – L’opera “Prosperare” di Julica Morlok, Millie Herpin e Janic Morlok, che abbiamo potuto ammirare nel corso della II edizione del festival di arte moderna “Esseri Urbani” è stata donata ai ragazzi dell’Aula Verde dell’Associazione “MurgiAmbiente” di Noci.

10 20 OperaProsperaredonataallAulaverdeLo scorso 26 settembre si è concluso il festival artistico- culturale “Esseri Urbani”, che attraverso l’arte moderna si è riproposto di “smuovere le coscienze” della cittadinanza accendendo i riflettori su aspetti della nostra storia e della nostra cultura ma anche su valori “cardine” dal punto di vista sociale. Tra di essi primeggia appunto il rispetto per l’ambiente, espresso pienamente nell’opera “Prosperare” di Julica e Janic Morlok e Millie Herpin. Terninata quindi anche questa seconda ezione del festival, gli autori di "Prosperare", attraverso la mediazione di Angela Conte, organizzatrice nonché direttrice artistica di “Esseri Urbani”, hanno voluto donare l’opera ai ragazzi dell’Aula Verde dell’Associazione MurgiAmbiente di Noci. La donazione è avvenuta alla presenza del neo Assessore alla cultura del Comune di Noci, Angelica Intini. Tanto la Presidente dell’Associazione, Daniela Fusillo, tanto i ragazzi dell’Aula Verde hanno manifestato il loro entusiasmo e la loro gratitudine per questo dono. L’opera, interamente realizzata con materiali sintetici e di recupero, vuole rappresentare dei cespugli fioriti che insinuandosi negli spazi urbani, ridefiniscono il paesaggio mostrando quanto la natura sia in grado di migliorarlo in termini di bellezza. E quale migliore augurio si può rivolgere ai giovani, che sono il nostro futuro, se non quello appunto di "Prosperare" nei sogni, nelle speranze e nei valori? Per conoscere qualcosa in più sugli autori, vi rimandiamo a questa intervista concessa da Julica Morlok, Millie Herpin e Janic Morlok a Noci24: https://www.noci24.it/cultura/arte/20917-esseri-urbani-conosciamo-gli-artisti-julica-morlok-janic-morlok-e-millie-herpin-con-il-loro-progetto-prosperare

© RIPRODUZIONE RISERVATA