Stampa
In: Educazione

11 16 uciim relatori 1NOCI (Bari) - Si è tenuto giovedì 16 novembre l’incontro formativo/informativo promosso dalla sezione UCIIM di Noci-Putignano “L’Offerta Formativa UCIIM Sul Territorio e Per il Territorio”. Ad intervenire Vanna D’Onghia, presidentessa della sezione UCIIM Noci-Putignano, Angela Maria Genco, Tutor coordinatore in “Scienze della Formazione Primaria” presso l’Università di Bari e Antonella Montone, Professoressa aggregata di Didattica della Matematica presso l’Università di Bari.

Come ha spiegato la prof.ssa Vanna D’Onghia, l’incontro è stato realizzato anche per far conoscere la mission e la costituzione dell’ UCIIM,11 16 uciim pubblico Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori, creata nel 1944 da Gesualdo Nosengo, nella convinzione che Scuola e Democrazia costituiscono la base dello sviluppo di un paese. La finalità dell’associazione è la formazione dei soci, di stampo spirituale, morale e professionale in ordine alla loro specifica missione educativa. L’ UCIIM, muovendosi sui cardini del Cattolicesimo e della Costituzione, ha una valenza professionale, formando adeguatamente docenti e non tramite attività di Formazione in servizio, aggiornamento, progetti di ricerca, iniziative di educazione permanente per tutti i formatori. La prof.ssa D’Onghia ha, poi, illustrato la breve storia della neonata sezione di Noci-Putignano. Quando si è costituita era composta da 13 docenti, mentre ora ne conta 42, i quali nel corso dello scorso anno hanno patrocinato eventi di stampo culturale, hanno organizzato cineforum, incontri di formazione certificata e incontri con autori di libri.

Dopo aver riportato i saluti del Senatore Piero Liuzzi, è intervenuta la Dottoressa Antonella Montone. Membro dell’ UCIIM, la professoressa universitaria ha spiegato la sua visione dell’associazionismo come forma di fruizione delle proprie competenze per il territorio. Ha, in seguito, presentato la sua disciplina e la materia che sarà approfondita con gli eventi formativi promossi dall’ UCIIM, ovvero la progettazione di curricoli verticali - dalla scuola primaria a quella secondaria di secondo grado - che siano capaci di fornire continuità agli studenti sui campi concettuali della matematica. Fulcro della didattica, infatti, è essere al passo con le innovazioni: educarsi non solo al pensiero razionale, ma ad un pensiero razionale flessibile che si adatti alla continua evoluzione di cui siamo protagonisti.

11 16 uciim relatori 2 copiaHa concluso l’incontro con il proprio intervento la dott.ssa Angela Genco, la quale sarà tutor di 3 incontri in presenza di tipo laboratoriale nel prossimo anno associativo dell’UCIIM. I corsi, calibrati in base ai docenti che ne vorranno prendere parte, comprenderanno, ad esempio, aspetti della didattica inclusiva per ragazzi bisognosi del sostegno o insegneranno a scegliere quali libri proporre agli studenti e in quale modo, a partire dalla scuola dell’infanzia sino alle scuole superiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA