Stampa
In: Educazione

02 26 laboratoriograficaNOCI - Gli studenti dell’IIS “Da Vinci - Agherbino” in questi mesi di pandemia e di didattica a distanza non hanno perso l’occasione di vivere e progettare in comune le assemblee di istituto. Utilizzando le piattaforme di videoconferenze i rappresentanti del “Da Vinci - Agherbino” hanno organizzato, insieme al comitato studentesco, interessanti assemblee di istituto:

il 30 novembre 2020 si è discusso di liquidità e precarietà, Covid 19, violenza, ruolo dei social, libertà; il 22 dicembre 2020 del “Natale con il Covid 19”; il 30 gennaio 2021 del “Giorno della Memoria 2021: significato e riflessioni”, con numerosi laboratori didattici gestiti dagli studenti tra cui: Treno della Memoria; I campi di concentramento attraverso gli occhi dei bambini; La persecuzione degli omosessuali durante il Terzo Reich; La Musica dell’Olocausto: suoni e canzoni nei Lager; Sperimentazioni e diaboliche applicazioni della scienza e della tecnologia nei lager; Cosa significava essere donna in un campo di concentramento; il 26 febbraio 2021 di “Tra storia e leggenda: giovani propagginanti del Da Vinci - Agherbino ripercorrono l’anno appena trascorso mettendo in piazza i misfatti della vita cittadina in tono satirico”. Tanti gli elaborati prodotti dagli studenti in queste assemblee per sintetizzare e dare significato alle esperienze di confronto vissute… seppur online.

In questi mesi di didattica a distanza - sottolineano i rappresentanti di istituto Francesco Putignano, Antonella Zito, Francesco Pio Masi, Eleonora Dalena al termine dell’ultima assemblea di istituto del 30 gennaio 2021 dedicata al Giorno della Memoria - non ci siamo abbattuti e abbiamo continuato ad organizzare le nostre assemblee d’Istituto all’insegna della creatività grazie alla Preside e a tutti i professori. Nonostante non sia stato semplice gestire il tutto sulla piattaforma di Google Meet, siamo molto soddisfatti degli obiettivi raggiunti. Elaborati, testi, video, cortometraggi e un’intera mattinata piena di laboratori dedicati alla “Giornata della Memoria”: è tutto quello che abbiamo fatto per non perdere lo spirito che ci accomuna. Un modo diverso per imparare, per esprimere le nostre opinioni e per confrontarci. Ci manca molto la scuola in presenza, dai professori ai compagni, ai collaboratori... Tuttavia siamo orgogliosi di poter continuare ad imparare ed esprimerci anche online!”

 

Redazione di Istituto

IIS “Da Vinci – Agherbino”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA