Stampa
In: Enogastronomia

12 21wineeventbarsento2NOCI (Bari) – In un chiostro delle clarisse vestito a festa, riprendendo nell'atmosfera lo stesso colore viola dei vitigni del territorio, giovedì 13 dicembre, le Cantine Barsento di Noci (da sempre guidate dalla famiglia Colucci ed oggi anche affiancate dalla famiglia Curci) hanno svelato alla cittadinanza, agli appassionati, clienti e curiosi, le nuove annate delle etichette Paturno e Malicchia Mapicchia questa volta accompagnate anche dalla new entry “Ladislao”, 100% negramaro e da “Casaboli” (primitivo di Gioia del Colle) che sarà presentato ad anno nuovo.


12 21brandcantinebarsentoBarsento wine event, organizzato a distanza di poco tempo dal lancio del nuovo brand ispirato alle tre absidi della storica chiesetta rurale, è stato introdotto dal giornalista Michele Peragine ed ha visto la partecipazione del Senatore Piero Liuzzi, dell’assessore Natale Conforti, del presidente AIS PUGLIA Vito Sante Cecere e di Doriana Cisonno (Movimento Turismo Vino Puglia).
Le nuove annate Barsento hanno indubbiamente cambiato vestito con nuove bottiglie e i nuovi packaging ma come sempre conservano la missione di tradurre in vino l'essenza dei vitigni autoctoni di Puglia. Vediamole insieme

12 21wineeventbarsento

Malicchia Mapicchia

Vinificazione
La macerazione dura 12-14 significatori da 45 q.li in acciaio a temperatura controllata di 25 centigradi, rimontaggi allo scopo di estrarre le sostanze aromatiche coloranti.

Note di degustazione
Al naso presenta chiari sentori di frutta fresca, prugne. Fort, pieno, gran vinosità al palato. Malicchia Mapicchia è vino da meditazione disposto ad ogni tipo di combinazione: dai dolci alla pasta secca, ai formaggi stagionati, aromatici, piccanti o erborinati, magari serviti con le confetture a creare uno splendido contrasto tra il gusto forte e quello dolce. Ideale anche accompagnato secondi di carne conditi con salse a base di frutta.

Casaboli

Vinificazione
La macerazione dura fino a 20 giorni in vinificatori da 45 q.li in acciaio a temperatura controllata di 25 centigradi, con frequenti rimontaggi allo scopo di estrarre le sostanze aromatiche colorati. Affinamento in botti grandi.

Note di degustazione
Colore rosso rubino, in te riflessi violacei. Elegante, su stati di prugna, mo. Spessore, evolmente la sua morbidezza alla consistenza e tanicita. Abilmente con arrosti, ra mediamente stagionati.

Il Paturno

Vinificazione
I due vini sono vinificati separatamente con una macerazione che dura 10 -12 giorni in vinificatori da 45 q.li in acciaio a temperatura controllata di 25 centigradi, con frequenti rimontaggi allo scopo di estrarre le sostanze aromatiche coloranti.

Note di degustazione
Colore rosso rubino con riflessi violacei, al naso si presenta fresco di frutto con chiari sentori di frutti di bosco e fiori, intensi e persistenti. Il gusto risulta complesso e di notevole personalità ed armonia. Di grandi doti estrattive, sfoggia una bella rotondità ed una splendida tonicità. Si abbina a gran piatti di carne e formaggi.

Ladislao

Vinificazione
La macerazione dura fino a 20 giorni in vinificatori daq.li in acciaio a temperatura controllata di 25 centigradi, con frequenti rimontaggi allo scopo di estrarre le sostanze aromatiche coloranti. Affinamento in botti grandi.

Note di degustazione
Negroamaro in purezza si presenta di colore rosso intenso e impenetrabile. All’olfatto su percepiscono sentori di ciliegia matura, tabacco e carruba. Al palato è corposo, di grandi strutture con tannini accentuati che bene si bilanciano con l'alcol e le note vanigliate tipiche di vini affinati in legno. Si esprime al meglio con salumi, a carni alla brace e ragù di carne.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA