Stampa
In: Enogastronomia

02 29 3 BestBakeryItaliaNOCI (Bari) - L’ormai rinomata cucina pugliese prosegue inarrestabile il suo cammino costellato da importanti riconoscimenti. L’ultimo bel traguardo ce lo ha regalato il pasticcere Graziano Notarnicola, nel corso della puntata del programma "Best Bakery Italia-2”, andata in onda lo scorso 25 febbraio su Sky Uno. Notarnicola, trapiantato per lavoro a Cava dei Tirreni, in rappresentanza della pasticceria “Mademoiselle Charlotte Bistro”, ha sfidato a colpi di dolcezza i colleghi pasticceri di Salerno e provincia. La squisita raffinatezza della sua arte pasticcera gli ha consentito di accedere a pieno titolo alle fasi finali del programma che incoronerà il miglior pasticcere d’Italia il prossimo 3 marzo.

I due giudici, Alessandro Servida e Andreas Acherer, sono stati letteralmente conquistati dalle specialità proposte da Notarnicola e dalla pasticceria “Mademoiselle Charlotte Bistro". Dopo le tre degustazioni alle fragole, è toccato alla raffinata Torta Opéra, ( con biscuit alle mandorle, crema al caffè e una ganache al cioccolato fondente con rum). E’ stata poi la volta della specialità della pasticceria: Tarte au citron a base di pasta sablée, con una crema al limone e della meringa caramellata

02 29 4 BestBakeryItaliaE come “piatto sfida” una creazione in cui Graziano Notarnicola ha davvero messo il cuore, ribattezzandola “Jolanda”, in onore della figlioletta. Selezionatissimi gli ingredienti, il cui originale matrimonio ha sciolto ogni riserva da parte della giuria: base di pasta sablée con un cuore morbido al caramello salato, una mousse alle arachidi, un cremoso al cioccolato bianco e lime e lamponi freschi.
Graziano Notarnicola traghetta quindi orgogliosamente finale anche quella Noci di cui è figlio. Sarà lui il miglior pasticcere d’Italia?

© RIPRODUZIONE RISERVATA