Stampa
In: Musica

05 21CLUBINTOWN5 copyNOCI (Bari) – Organizzazione perfetta ed obiettivo più che raggiunto lo scorso 19 maggio al campo rosa di Noci dall’associazione Vocoder del presidente Nicola Putignano. In centinaia e centinaia si sono riversati nella nuova location pensata per accogliere “Clubintown”, la manifestazione che da tre edizioni si pone come obiettivo portare la corrente musicale del clubbing in città. La sfida del maltempo è stata vinta dagli organizzatori che però hanno dovuto pagare depennando dalla scaletta il talk previsto per le 17.00 e le interviste pensate con gli artisti ospiti.

05 21CLUBINTOWN3Lo start ufficiale è stato dato a partire dalle ore 19.30 circa. A pioggia finita e sotto un arcobaleno splendido ha avuto inizio lo showcase della Involve Records, etichetta discografica di musica techno ospitata da Clunbintown. In una cornice pensata ad hoc per l’occasione, che ospitava stand degli sponsor, food, beverage, e marchi di abiti molto affini con la corrente musicale del palco, si è partiti la musica, che anche quest’anno ha rispettato limiti ed orari imposti dalla legge.

Regal, fondatore della Involve, con le sue influenze spagnole miste acid techno, trance, etc; il grandissimo Fabrizio Rat con le sue sperimentazioni da technopiano ed il nuovo progetto del duo Exilles si sono susseguiti senza tregua, regalando per la maggior parte alle nuove generazioni una serata da ricordare.

“La manifestazione di domenica è stata senza alcun dubbio la meglio riuscita tra tutte” ha dichiarato il presidente Nicola Putignano a Noci24.it. “Nonostante le mille difficoltà legate al rischio pioggia, che ci ha accompagnato fino a poco prima dello start, siamo stati capaci di restare a nervi saldi e reagire, continuando caparbiamente a lavorare. Spinti dalla passione che ci accomuna e ci mette a contatto con la splendida gente che abbiamo avuto l'onore di accogliere nel corso della serata, abbiamo creato una situazione completa a 360 gradi sotto ogni punto di vista, e il risultato è stato sbalorditivo. Non possiamo che ringraziare tutte le attività e le aziende che hanno creduto nel progetto, le istituzioni, il comune e l'ufficio dei vigili urbani. Clubintown tornerà presto!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA