Stampa
In: Mondo del Lavoro

02 07 Ivana GentileNOCI (Bari) - Una giovane nocese tra i 100 partecipanti alla competizione internazionale sul mondo Tech e Digital, tenutasi lo scorso weekend a Londra presso la sede del Financial Times, in partnership con l’Università Bocconi di Milano. Giovanna Gentile [Ivana ndr] tra i 100 studenti e giovani professionisti provenienti da tutto il mondo (45 Paesi e 5 continenti). Gentile, assieme ad altri due ragazzi pugliesi, così come riportato dalla Repubblica di Bari, è stata selezionata tra quasi 3.000 candidati, per prendere parte alla sfida.

I giovani selezionati hanno partecipato a tre intense giornate di master classes sui temi dell’innovazione e dell’imprenditoria nel mondo digitale, con illustri relatori, tra cui, per citarne alcuni, Michael Spence economista statunitense insignito del Premio Nobel per l'economia nel 2001 e Vittorio Colao amministratore delegato di Vodafone dal 2008 al 2018. I 100 giovani si sono poi sfidati in un hackathon alla ricerca di idee di business innovative, volte a garantire la sostenibilità ambientale in vari settori. Ed è stato proprio il gruppo di Ivana a salire sul podio assieme ad altre due squadre, dopo aver conquistato la giuria londinese con una rivoluzionaria idea nel mondo digitale.

Ivana, tra le altre cose, è uno degli ancor pochi esempi di rientro di “cervelli in fuga”. Dopo aver conseguito la laurea specialistica in International Management all’Università Bocconi di Milano, aver studiato a Boston e Praga e aver lavorato nel mondo della tecnologia dapprima e della finanza dopo, ha deciso di tornare a Noci, per lavorare come responsabile delle attività di Controllo e Sviluppo della Greenblu, gruppo imprenditoriale partecipato dalle famiglie Gentile e Putignano.

La Greenblu è una realtà molto presente nel nostro paese, conosciuta per la gestione di 8 strutture alberghiere tra Puglia e Basilicata, tra cui l’Hotel Cavaliere di Noci. La società, da sempre, mira a premiare e valorizzare i giovani, facendo sì che gli stessi possano essere protagonisti dello sviluppo del territorio. In questa direzione, la Greenblu ha anche avviato una partnership con il Politecnico di Bari, contribuendo attivamente alle attività del DigiLab, laboratorio digitale destinato ai giovani che vogliono generare idee imprenditoriali innovative. La partecipazione all’iniziativa londinese è stata, quindi, fortemente caldeggiata dalla società, con l’auspicio che questi eventi internazionali possano contribuire a dare impulso e sviluppo al nostro territorio.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA