Stampa
In: Consiglio Comunale

10 18MOVIMENTOPOLITICONOCISIAMONOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Movimento Politico Noci Siamo, che commenta l'abbandono del gruppo da parte del consigliere comunale Annamaria Gentile, tramite comunicato stampa prima (leggi qui) e tramite dichiarazione in consiglio comunale poi (leggi qui). Attualmente il movimento è rapprsentato in consiglio da consigliere Giuseppe Recchia. L'espressione dell'assessorato è invece nella figura dell'Avv. Rocco Mansueto. 

IL COMUNICATO DI NOCISIAMO

Il rispetto per le istituzioni in cui sediamo e per i ruoli che ricopriamo all’interno dell’amministrazione di centrosinistra, ci ha imposto di attendere qualche giorno prima di dire pubblicamente la nostra sull’abbandono da parte della consigliera Anna Maria Gentile del Movimento Politico Noci Siamo.

Quando ai rapporti politici diretti si sostituiscono i comunicati stampa viene meno il rispetto delle regole democratiche e della correttezza istituzionale.

In questi giorni, infatti, come buona norma, abbiamo incontrato il sindaco e i rappresentanti delle forze politiche di maggioranza per comunicare la nostra posizione sulla vicenda.
In seguito, abbiamo incontrato la consigliera Gentile per comprendere le ragioni del suo abbandono e tentare di dirimere le divergenze.
Purtroppo, è emersa un’assoluta infondatezza e contraddittorietà tra le motivazioni addotte con il comunicato del 2 ottobre e quelle riferite dalla consigliera nel corso degli incontri. In particolare, ha lamentato un disagio provocato dal mancato riconoscimento politico che riteneva di meritare in considerazione del personale risultato elettorale ottenuto.
Appare chiaro ed evidente, invece, che la nomina a Capogruppo consigliare, il conferimento delle deleghe al DUC e al Centro Storico e la nomina in commissione Assetto del Territorio, sono state il riconoscimento di un ruolo politico di primo livello non solo da parte del nostro movimento ma anche da parte dell’intera maggioranza. Di contro, non possiamo non sottolineare, senza timore di essere smentiti, che il Movimento non ha mai avuto contezza dell’attività svolta dalla consigliera.
Tutto questo rafforza la nostra consapevolezza di non aver mai disatteso “gli intendimenti iniziali” e il percorso politico intrapreso con l’intera maggioranza nel solco del programma amministrativo sottoscritto.

A questo punto, una minima sensibilità politica vorrebbe, che più che abbandonare un movimento politico, ci si dimetta per il bene collettivo e cercando semmai di costruire la propria carriera politica nei modi più corretti e senza ricorrere a deplorevoli scorciatoie.

Tuttavia siamo sempre convinti che la crescita politica di un movimento non può prescindere dal dialogo e dal confronto continuo. La nostra propensione al dialogo e al confronto non verrà mai meno, neanche nei confronti della consigliera Gentile.

Il Movimento Politico NOCI SIAMO

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA