Stampa
In: Giunta Comunale

MansuetoRoccoNOCI (Bari) - Dopo Fratelli d'Italia e Lega Noci e la nota dei 4 consiglieri comunali di opposizione Liuzzi, Morea, D'Aprile, Mansueto sulla non ammissione del Comune di Noci al finanziamento per il rifacimento delle reti fognanti giunge il chiarimento del vicesindaco, nonché Assessorato all’Urbanistica e LL.PP, Avv. Rocco Mansueto. Ad ottobre 2018, lo ricordiamo, era stata approvata dalla regione Puglia la graduatoria provvisoria per il rifacimento delle reti di fogna bianca nei comuni della Puglia. Sono arrivate 154 domande per un fabbisogno complessivo di 150.844.000 euro. Dai risultati forniti dalla Commissione risultano: 28 progetti finanziati, 122 finanziabili con risorse da reperire, 4 esclusi (fra cui Noci).

La Nota. 

In seguito alle note divulgate dalle forze politiche di opposizione relativamente all’esclusione del Comune di Noci dalla graduatoria provvisoria per il rifacimento delle reti di fogna bianca approvata dalla Regione Puglia a inizio ottobre, preciso che l’istruttoria per la candidatura a finanziamento del progetto di realizzazione di un nuovo collettore per le acque piovane risale a maggio 2018. 

Preso atto che il progetto presentato non è stato ammesso in graduatoria per la mancanza di documentazione, ho immediatamente provveduto a far inviare una nota al Dipartimento delle Opere pubbliche della Regione Puglia, con l’integrazione della documentazione mancante e la richiesta di essere riammessi in graduatoria.
È evidente che non v’è nessuna responsabilità politica nella vicenda. Dicendo questo, non è nostra intenzione quella di incolpare dell’accaduto gli Uffici, già abbondantemente oberati di lavoro.
Sono fiducioso nel fatto che riusciremo ad essere riammessi in graduatoria, sperando poi di riuscire ad ottenere il finanziamento.