Stampa
In: Giunta Comunale

NOCI 10 10 Nisiaicittadini- Nella serata di ieri, il sindaco Domenico Nisi ha nuovamente “incontrato” virtualmente i cittadini nel corso di una diretta social. 

Il primo cittadino ha subito specificato che questa volta si sarebbe trattato di un monologo piuttosto che di un dialogo interattivo. Un monologo a scopo informativo, in cui si è fatto nuovamente il punto sulla situazione dei contagi in quel di Noci (fortunatamente i numeri non hanno subito una nuova impennata). Nisi, con fare paterno, invita ancora una volta i cittadini all’utilizzo incondizionato dei dispositivi di protezione individuale e assicura che sarà quanto prima risolta la situazione dei traporti pubblici per gli studenti, da molti segnalata come ormai insostenibile. Al vaglio anche una decisione in merito alla collocazione del mercato settimanale.

“Non percepisco per la nostra comunità una reale situazione di pericolo, perché se è vero che abbiamo 13 positivi e 30 persone in regime di isolamento fiduciario è anche vero che tutto è rigorosamente contingentato e molti dei nostri cittadini sono già in quarantena da diversi giorni, quindi sulla strada della guarigione. Ho provato un gran sollievo quando questa mattina è arrivato il nuovo report e ho potuto constatare che i dati erano rimasti invariati, senza subire una nuova impennata.
Vi raccomando ancora di non lanciarvi in ridicole indagini fai da te per risalire all’identità dei cittadini interessati: le nostre attenzioni devono concentrarsi su altro. Quello che mi preoccupa è il senso di responsabilità che spesso viene a mancare. Ora più che mai, dobbiamo dimostrare di essere una comunità coesa e capace di andare in un’unica direzione. Indossiamo la mascherina sempre, nei luoghi chiusi e all’interno degli esercizi pubblici in particolar modo, ma anche all’aperto, salvo che non ci troviamo in aperta campagna completamente isolati. Imponiamo a chi ci venga a far visita, parenti o amici, di indossarla a loro volta. E’ l’unico modo che abbiamo per proteggerci, come ormai tutti ben sappiamo”- ha esordito Nisi, che ha inoltre annunciato l’entrata in vigore di multe salate per coloro che fossero sorpresi senza mascherina.
“Lo dico con profondo rammarico, ed è una decisione dolorosissima per me, perché so cosa voglia dire in un momento di grave difficoltà economica, togliere ad una famiglia dai 400 ai 1000 euro perché un suo componente non abbia rispettato le regole. Si tratta però di un provvedimento necessario e in accordo con la Polizia Municipale e le autorità preposte ho convenuto che dopo diversi severi richiami, purtroppo dovrà scattare la sanzione. Non vi si sta chiedendo di non vivere, nessuno vorrebbe un nuovo devastante lockdown da cui non ci riprenderemmo. Viviamo, ma con senso di responsabilità!”
Il sindaco ha toccato anche due temi particolarmente “caldi” e sollevati ripetutamente dai cittadini nei giorni scorsi: la situazione dei trasporti pubblici per gli studenti e la collocazione del mercato settimanale, che alcuni cittadini vorrebbero restasse in paese, ed altri che fosse nuovamente collocato presso il Foro Boario.
Non v’è dubbio che per quanto concerne i mezzi pubblici, saranno quanto prima presi provvedimenti. Prendo infatti atto della situazione attualmente insostenibile. In merito alla collocazione del mercato settimanale, in accordo con i miei collaboratori e soprattutto ascoltando le voci degli esercenti. Non mancherò di comunicarvi la decisione che verrà presa in merito. Sono sempre a disposizione per raccogliere le vostre istanza e segnalazioni e vi ricordo che potete avvalervi anche dell’aiuto degli operatori della Protezione Civile, che ringrazio per il lavoro encomiabile che stanno svolgendo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA