Stampa
In: Partiti politici

04 05 dit nociNOCI - A Pasqua i soci e i dirigenti di Direzione Italia-Puglia Domani hanno manifestato l’attenzione per i nocesi più indigenti. Hanno lanciato l’iniziativa di solidarietà “Colletta alimentare” destinata alle tre Caritas parrocchiali ha raggiunto l’esito sperato da organizzatori e promotori: circa due quintali di prodotti alimentari sono stati depositati presso la sede del movimento politico-culturale di Via San Domenico nei tre giorni di raccolta (lunedì, martedì e mercoledì scorsi).

Così come raccomandava il manifesto redatto per sollecitare la popolazione a donare, tutte le operazioni di solidarietà sono state eseguite in linea con il protocollo anti Covid (mascherina, distanziamento, igienizzazione mani). Sono stati ventisette i soci che hanno contribuito (e una decina di passanti) conferendo ogni genere alimentare: dalla pasta all’olio, al vino, alle passate di pomodoro, biscotti e prodotti da forno, confetture, caffè, scatolame, latte, dolciumi.

“Nel pomeriggio di giovedì 1 aprile - informa un comunicato stampa Dit - i soci Pierdonato Costa, Giuseppe Campanella, Donato Trisolini hanno provveduto a consegnare le derrate ai parroci e ai referenti parrocchiali della Chiesa Madre, di San Domenico e del SS.Nome di Gesù, riscontrando la loro piena soddisfazione espressa con calorosi ringraziamenti”. “Pensiamo che l’iniziativa sostenuta con entusiasmo dai nostri soci - sarà di aiuto per tanti nostri concittadini colpiti dalla crisi economica causata dalla pandemia. Gli aiuti statali e regionali non sempre giungono a destinazione, non sempre con puntualità e quasi sempre arrivano in misura esigua rispetto alle reali spesi gente delle famiglie bisognose. Nel manifesto che abbiamo fatto affiggere abbiamo sottolineato i nuovi compiti che attendono i movimenti come il nostro: essere fautori sui territori di atti concreti di cittadinanza attiva e solidale”. Nel porgere, infine, gli auguri di serena Pasqua ai concittadini, Direzione Italia-Puglia Domani ha concretizzato un’altra testimonianza di dedizione alle problematiche sociali di Noci. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA