Stampa
In: Partiti politici

grande-sud-logoNOCI (Bari) - Volti nuovi e limite di mandati per chi ha ricoperto la carica di consigliere comunale o assessore per favorire il rinnovamento della classe politica, sono le proposte lanciate dal movimento Grande Sud della sezione di Noci. La sezione che fa capo alla Sen. Adriana Poli Bortone, rende nota la sua posizione in merito alle amministrative del 2013. Di seguito il comunicato di Grande Sud.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - La fine di dieci anni di amministrazione Liuzzi, che si conclude con l'incandidabilità dello stesso Sindaco per il terzo mandato consecutivo, deve coincidere anche con la fine di un ciclo amministrativo. Oggi più che mai, sollecitato dai cittadini, è necessario avviare un percorso di rinnovamento politico ed amministrativo necessario anche a superare un immobilismo amministrativo più volte sottolineato dallo stesso Sindaco Liuzzi. Un cambiamento di rotta che deve riguardare tutti, altrimenti la gente non andrà a votare!!! Quella che si va a terminare è un'amministrazione che arriva stremata e divisa nei rapporti politici e non solo. Senza dover ripercorrere le vicende passate, ben documentate dalla stampa locale, è chiaro a tutti che è ora di voltare pagina. E' necessaria una nuova proposta politica nei contenuti e nelle persone che vada oltre i partiti e gli attuali schieramenti. Serve un grande atto di responsabilità da parte di tutti.

A quanti in questi anni hanno amministrato, specialmente a chi ha avuto occasione di esser stato consigliere comunale o assessore per più mandati, si chiede di lasciare spazio ed opportunità a nuovi servitori del proprio paese. I cittadini pretendono anche VOLTI NUOVI, ed un limite di mandati potrà favorire il rinnovamento della classe politica che dovrà amministrare Noci nel prossimo futuro. Un nuovo modo di far politica che deve essere promosso anche dall'interno di partiti, movimenti o liste civiche attraverso un codice di regole di comportamento che siano indirizzate in tal senso. Un patto per favorire il rinnovamento facendo crescere una nuova classe politica ed amministrativa. Un rinnovamento auspicato dai cittadini per un ricambio non solo generazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA