Stampa
In: Nutribites

ritrovareilbuonumoreNUTRIBITES - Riprendere i ritmi quotidiani può essere fonte di stress. Qualche suggerimento per ritrovare il buonumore anche grazie ai mood-foods.

Settembre incalza da qualche giorno, portando con sé il ricordo delle vacanze, ormai superate, e i buoni propositi. Quanti di noi intendono riprendere a fare sport, a mangiare più sano proprio in questo mese?
Sebbene io pensi che il momento per ritornare in forma sia diverso da persona a persona, possiamo sfruttare questo momento per fare progetti e impegnarci quotidianamente a realizzare i buoni propositi.

L’estate vi ha lasciato una sgradevole sensazione? Bè il buonumore può essere ritrovato con le giuste strategie, alimentari e non. Tutti conosciamo la sensazione di benessere che segue un allenamento in palestra ma pochi sanno che, su un campione di 1349 soggetti, l’utilizzo di probiotici o fermenti lattici, ha effetto sul miglioramento dei sintomi depressivi.
Questo è connesso all’attività dei batteri dell’intestino e che costituiscono il microbiota intestinale, che rilasciano alcune sostanze per comunicare tra loro e con l’ospite.

Ben noto è inoltre l’effetto del tè verde sul miglioramento dell’umore, anche se negli ultimi anni si ricorre anche al tè matcha, conosciuto anche come mood and brain food. Nel tè matcha infatti ci sono concentrazioni maggiori di composti fitochimici rispetto al tè verde. L’assunzione combinata di caffeina, L-teanina ed epigallocatechingallato (EGCG) sembra dare risultati positivi.

Ma in che quantità dobbiamo assumere queste sostanze?
Sempre secondo lo stesso studio, effetti significativi della caffeina si possono osservare anche per bassi dosaggi (40 mg) e quindi corrispondenti approssimativamente a una tazzina. Voglio sottolineare che il contenuto di caffeina varia in funzione di diversi aspetti come la tostatura, la miscela utilizzata e non è sempre facile individuare il contenuto di caffeina.
L’altra sostanza, la L-teanina, sostanza con effetto rilassante ha un effetto per concentrazioni più alte (200 mg), una tazza di tè, preparata con 2,5 g di foglie secche contiene da 25 a 60 mg di teanina.

Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere del medico o del vostro nutrizionista.

Dott.ssa Cinzia Intini

Fonti:
- J Affect Disord. 2018 A meta-analysis of the use of probiotics to alleviate depressive symptoms. Ng QX et al..

- Curr Pharm Des. 2017; Effect of Green Tea Phytochemicals on Mood and Cognition.
Dietz C, et al.