Stampa
In: Altri sport

08 19 Massimiliano Gentile e Matilde Petruzzi a RomaNOCI (Bari) - Il gioiellino di casa Otrè, Massimiliano Gentile, cresce di categoria, ma continua a confermare il suo talento in vasca lunga e corta.
Il classe 2003, allenato da Matilde Petruzzi e Ippazio Pinca nella struttura nocese, è reduce dalla sua prima esperienza ai Campionati Italiani Estivi di categoria, allo Stadio del Nuoto di Roma dall'1 al 7 agosto, con i Ragazzi, settore ancora giovanile ma dove i nuotatori cominciano già a formarsi e a imprimere l'accelleratore per il proseguo della loro carriera.
Il nuotatore nocese, campione regionale nei 400 e 200 stile ai Campionati Regionali di Luglio allo Stadio del Nuoto di Bari, ha confezionato 3° quinti posti in finale nei 200, 400 e 1500 stile libero, a pochi decimi dal podio, con margini di miglioramento evidenti per coach Petruzzi, al suo fianco nella capitale. "Massimiliano è un talento. Potrebbe arrivare a tanto e spero continui a credere in questo". (in foto da sx il fratello di Massimiliano, Matilde Petruzzi e Massimiliano Gentile a Roma)

 La grande stagione di Massimiliano comincia tra febbraio e marzo, ai Campionati Regionali Invernali, dove conquista 3 argenti nelle sue gare di punta, 200, 400 e 1.500 stile e il bronzo nella "gara delle gare" dei 100 stile, agguantando la qualificazione ai Campionati Nazionali Giovanili di Riccione in vasca corta, dal 20 al 22 marzo, nelle distanze dei 100, 200 e 400 stile libero.
L'esperienza in Emilia Romagna lo vede tra i primi 10 d'Italia di categoria nei 200 e 400 stile, anticipando le sorti delle future gare estive come i Campionati Regionali, il Trofeo Nazionale "Nicoletti" a Riccione e infine i Campionati Italiani estivi di categoria.

Per quest'ultimo appuntamento, Massimiliano fa registrare i tempi di qualificazione prima del mese di luglio, ma nonostante l'importante obiettivo raggiunto, ai Campionati Regionali estivi, allo Stadio del Nuoto di Bari dal 18 al 21 luglio, è nuovamente show: due ori e quindi altrettanti titoli pugliesi di categoria nei 200 e 400 stile libero e due argenti nei 100 e 1500 stile. 
I tempi sono solo una conferma per la "Gara x" a Roma.

I Campionati Italiani estivi di categoria, dal 1 al 7 agosto allo Stadio del Nuoto della capitale, rappresentano un appuntamento top per i nostri grandi nuotatori, con campioni come Luca Dotto, Nicolò Martinenghi e Martina Carraro, reduci dai Mondiali di Budapest dello scorso luglio, che non hanno fatto mancare la loro presenza e le loro grandi prestazioni per quest'ultima edizione.
Dopo i Juniores, Cadetti e Seniores, è stato il turno dei Ragazzi, dal 4 al 7 agosto, tra cui il nocese Massimiliano Gentile: eliminatorie al mattino e finali al pomeriggio, nel programma gare della manifestazione.
"Il livello nella categoria Ragazzi si è alzato" commenta coach Matilde Petruzzi. "Ho detto a Massimiliano di spingere e di non cullarsi di nessun buon tempo. Tutti erano lì per migliorarsi e dare il loro meglio."
Il giovane nuotatore nocese ha agguantato le finali nelle sue 4 distanze di riferimento, ma non con tempi top: nel momento clou, però, ha tirato fuori talento e la giusta dose di rabbia agonistica, trovando i 3 quinti posti nazionali nei 200, 400 e 1500 stile e un posizionamento nei primi 10 nei 100 stile libero.
"Ha lavorato bene in acqua, è stato bravo e poi davvero i primi 5 erano tutti lì, nel giro di pochi decimi"  aggiunge l'istruttrice, a sottolineare quanto la competizione di categoria sia alta, ma allo stesso tempo risicata e che basti davvero poco per fare la differenza.
Massimiliano l'ha fatta, risalendo la china in finale, ma l'appuntamento con il podio nazionale, dopo l'oro ai 200 stile da Esordiente nel 2016, è per ora rinviato ed è distante pochi decimi da lui.